Indulto e Aministia: novità della settimana. Interventi e dibattito continuano pur con vacanze e Ferragosto

Indulto e amnistia, il tema della clemenza molto caro ai Radicali. Le novità di questa settimana sul tema e le richieste dei detenuti.

Indulto e Aministia: novità della settim


Novità ed ultime notizie indulto e amnistia: il nostro paese rischia una multa salata, per quel che riguarda il tema del sovraffollamento delle carceri che sta diventano un argomento molto caldo e su cui molto si discute negli ultimi tempi.

Il punto della situazione è che molti detenuti, secondo quanto dichiarato, vivono in condizioni inumane, difficili, disagiate, che continuano a persistere nonostante più volte sia stato affrontato questo tema con l’intenzione di risolvere il problema.

I Radicali calabresi, che proprio in questi giorni hanno organizzato una nuova manifestazione di protesta per chiedere al governo l’approvazione di clemenza e indulto davanti al carcere di Palmi, in provincia di Reggio Calabria, dichiarano che a causa delle condizioni inumane e degradanti in cui versano i detenuti, “occorrono i provvedimenti straordinari di amnistia e indulto per far fronteggiare questa grave situazione”.

Anche il presidente dei Radicali, Rita Bernardini, aveva chiesto un maggiore interesse da parte del Governo per risolvere questo problema al più presto, ma il tono seccato ha lasciato intendere un notevole attrito soprattutto con il Guardiasigilli Orlando che, a suo dire, continua a rimandare e perdere tempo su un tema che invece andrebbe trattato con estrema celerità.

Proprio su indulto e amnistia rimane ancora tutto fermo: le decisioni sulla clemenza potrebbero arrivare a settembre, ma ancor prima, il 20 agosto, è prevista la presentazione delle nuove linee guida ufficiali sulla riforma della Giustizia. È difficile prevedere quali potrebbero essere i risultati del decreto “Svuota carceri” ed in che modo si troveranno le soluzioni: non rimane che attendere che i tempi siano più maturi.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Sara Melchionda pubblicato il
Puoi Approfondire