Mutui, prestiti personali, borsa, azioni, obbligazioni Settembre 2014: previsiozni analisti dopo dichiarazioni Draghi e Bce

Nuove dichiarazioni di Mario Draghi e di nuovo fiducia e ottimismo sui mercati: andamento Piazza Affari e previsioni mutui e prestiti

Mutui, prestiti personali, borsa, azioni


Il presidente della Bce Draghi, in occasione nel simposio di Jackson Hole insieme ad altri grandi governatori di banche centrali, ha ribadito che farà tutto il possibile per contrastare la deflazione, parole che hanno portato gli esperti a ritenere che sia pronto un nuovo piano di acquisto diretto di titoli sui mercati finanziari per allontanare lo spettro della deflazione.

E, come facilmente immaginabile, le parole di Drgahi non sono passate indifferenti sui mercati: i rendimenti decennali di molti Paesi sono scesi su livelli finora inesplorati, con i Btp che hanno toccato un minimo intraday al 2,44%; i tassi dei rispettivi Bonos spagnoli (2,26%) in calo; titoli portoghesi (3,02%) ai minimi; e vola Piazza Affari, dove l’Ftse Mib sale del 2,3%. Bene, dunque, Borse e azioni, ma non solo.

Anche per i mutui e prestiti ci dovrebbe essere più denaro per essere collocato a chi lo richiede: già con le nuove misure stabilite della Bce lo scorso giugno, era stata iniettata nuova liquidità alle banche con lo scopo di concedere maggiori crediti a imprese e famiglie che avrebbero chiesto mutui, condizione, quella dell’erogazione del credito, necessaria per ricevere soldi dalla Bce. E probabilmente sarà questa misura insieme alle eventuali novità in arrivo a contribuire alla ripartenza economica d’Italia.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il