BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi ultime notizie: riforma, novità nell'Agenda dei Mille Giorni al momento è solo una. Altre non presenti

Sistemi di uscita anticipata e flessibile dal lavoro e possibilità di estensione del bonus di 80 euro anche ai pensionati: le novità pensioni e attesa prossima Legge di Stabilità




Non solo uscita anticipata e flessibile, uscita a 62 anni di età e 35 anni con contributi, prestito pensionistico, estensione del sistema contributivo donna anche agli uomini e fino a fine 2017, e Quota 100, meccanismi di uscita flessibile di cui il governo sta discutendo da mesi ormai ma su cui non si riesce a chiudere la partita, ma anche possibilità di estensione del bonus di 80 euro ed anche ai pensionati che percepiscono assegni mensili minimi. Il premier Renzi ha presentato il nuovo piano di lavoro del governo, un’agenda di mille giorni per rimettere in piedi l’Italia.

Renzi spiega: “Non torniamo indietro sugli 80 euro: cercheremo di allargare il bonus, senza però creare false aspettative. Gli 80 euro sono la più grande riduzione di tasse mai fatta e di aiuto al ceto medio. Si potevano dare ad altri? Noi riteniamo che si debbano dare al ceto medio per aiutare i salari dei lavoratori”. E si riparte anche con la riforma pensioni.

Anche per il presidente della Commissione Lavoro Damiano, “gli 80 euro vanno nella giusta direzione  e devono essere consolidati ed estesi”, ma, specifica “dobbiamo correggere la riforma Fornero ed introdurre un criterio di flessibilità nel sistema previdenziale che consenta, per chi ha almeno 35 anni di contributi, di andare in pensione a partire dai 62 anni di età”.

Del resto, lo stesso ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ha più volte ribadito la sua disponibilità ad introdurre elementi di maggiore flessibilità in uscita, soprattutto per lavoratori che hanno perso il posto di lavoro e, dopo la discussione che ripartirà domani sulla riforma della P.A., le aspettative si concentrano sulla prossima Legge di Stabilità di ottobre, sempre a patto che venga superato il nodo delle risorse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il