BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi e Imu: lista Comuni e città con prima rata ad Ottobre. Calcolo aliquote, detrazioni prima casa, seconda casa, terreni

Come calcolare il primo acconto Tasi 2014 e come consultare le aliquote e le detrazioni definite nel proprio Comune: sul sito del Mef la lista




Trieste, Roma, Milano, Firenze, Varese, Padova, Verona, Como, Salerno, Palermo, Messina, Catania, Bari, Taranto, Pescara, Foggia, Termoli sono alcuni dei Comuni che hanno deciso le nuove aliquote di pagamento Tasi 2014, il cui termine ultimo di definizione scade domani, mercoledì 10 settembre. Per consultare l’elenco completo delle città che hanno deciso le nuove aliquote, eventuali detrazioni per prime case, e percentuali di pagamento spettanti agli inquilini, basta semplicemente consultare la lista disponibile sul seguente sito del Mef http://www.riscotel.it/wikiiuc/doku.php?id=wiki:mef:riscotelmef.

Su questo sito saranno riportate per ogni Comune presente le aliquote definite su abitazioni principali, seconde case e immobili commerciali, necessarie da conoscere per procedere al calcolo di quanto bisognerà versare.

Per sapere a quanto ammonterà il pagamento della propria Tasi, ci si può rivolgere a commercialisti e a qualunque professionista abilitato, o ci si può semplicemente servire del seguente calcolatore http://www.webmasterpoint.org/news/calcolo-online-tasi-con-software-e-simulatore-per-conteggio-automatico-compilazione-f24-e-bollettino-postale_p59827.html che, comodamente da casa propria e in pochi secondi, calcola quanto costerà la Tasi sulla propria abitazione.

Nei Comuni che non hanno pagato il primo acconto lo scorso giugno e per cui domani scade la definizione delle aliquote si paga il prossimo 16 ottobre. E se  se la delibera non arriva entro il 10 settembre i cittadini dovranno pagare la Tasi per il 2014 entro il 16 dicembre con l’aliquota dell’1 per mille. Hanno, finora, deliberato le nuove aliquote 4.752 Comuni italiani su 8.057.

E se per sette famiglie su 10 la Tasi costerà più dell’Imu dello scorso anno, secondo recenti stime della Cgia di Mestre, in base ai  dati disponibili per i 76 Comuni presi in esame, in 2 località su 3 in media la Tasi costerà meno dell'Imu. La tassa sarà leggera, in particolare, per i proprietari di prima casa nelle grandi città come Roma dove si prevede un risparmio di 319 euro, Torino, con un risparmio di 332 euro, Milano e Genova (174), Napoli (165), e Siena dove si dovrebbero risparmiare ben 374 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il