BusinessOnline - Il portale per i decision maker








FIFA 15 demo: commenti, giudizi, impressioni su differenze, miglioramenti e cosa è peggiorato

La prima versione demo di FIFA 15 rivela gli sforzi di Electronic Arts per rendere il gioco sempre più credibile dal punto di vista grafico e tattico.




Per la versione definitiva di FIFA 15 occorre attendere fine mese. Ma la prima demo rilasciata da Electronic Arts permette comunque di farsi un'idea su parte delle novità introdotte. La release di prova consente di scegliere fra 8 squadre: Liverpool, Manchester City, Paris Saint-Germain, Barcellona, Boca Juniors, Chelsea, Napoli e Borussia Dortmund, cimentandosi anche con l'Ultimate Team. A ben vedere il recinto entro il quale muoversi è piuttosto limitato, ma è pur sempre utile per capire la direzione intrapresa dalla software house e, dal punto di vista della giocabilità, mettere a confronto squadre di campionati diversi.

Le prime impressioni, necessariamente parziali e soggetti a cambiamenti in vista del rilascio della versione definitiva, raccontano di una migliore fluidità nel gameplay, soprattutto nella fase del dribbling, rispetto al precedente FIFA 14. Passi in avanti sui versanti degli scatti dei calciatori, ora più veloci, così come delle reazioni, che si tratti di un tiro al volo o di un tackle per interrompere un passaggio della squadra avversaria. Il pallone sembra rimbalzare di più. La severità dell'arbitro non è stata cambiata ed è in linea con quella vista nell'edizione dei Mondiali 2014 in Brasile.

Capitolo grafica, il gioco sembra curato in ogni dettagli con un sistema di illuminazione convincente. Non mancano colpi di classe, come la sovrapposizione delle inquadrature in stile televisivo. I cori dei tifosi sono più frequenti rispetto al precedente FIFA 14 e sono perfettamente udibili. Il punto debole rimangono telecronaca e commenti. Si avverte uno sforzo nel renderli più in sintonia con l'azione, ma di strada da percorrere ce n'è ancora tanta. Piccola nota di colore: i riferimenti alla Coppa del Mondo disputata pochi mesi sono sempre molto divertenti quando si parla di un giocatore brasiliano.

Anche la parte relativa alla tattica sembra più curata: i calciatori in campo possono essere gestiti sia in base alla posizione (attaccante, ali, centrocampisti centrali, terzini, difensori mezzali) sia alla funzione in campo. Ad esempio è possibile chiedere a un'ala di cercare di creare occasioni da rete con inserimenti a "tagliare" il campo. La demo di FIFA 15 è già gratuitamente disponibile per Xbox 360, Xbox 720, PlayStation 3, PlayStation 4 e PC.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il