BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: per privati quota 96 anticipata approvata. Per chi, calcolo requisiti,come funziona

Uscita con Quota 96 per lavoratori del settore privato: requisiti di pensionamento richiesti. Il paradosso rispetto ai Quota 96 della scuola che attendono ancora la loro pensione




Mentre i cosiddetti Quota 96 della scuola attendono ancora risposte dal governo sui tempi del loro pensionamento, atteso da quasi tre anni ormai, ecco arrivare una strana novità: è stata infatti approvata la possibilità di uscita dal lavoro con Quota 96 per i lavoratori del settore privato. Di cosa si tratta? Si tratterebbe di una nuova opportunità per lavoratori e lavoratrici dipendenti del settore privato iscritti all'Ago e alle forme sostitutive della medesima di maturare prima la pensione, di andare in pensione avendo raggiunto 60 anni di età e 35 di contributi entro il 31 dicembre 2012.

Per le lavoratrici dipendenti del settore privato i requisiti scendono a 60 anni di età e 20 anni di contributi purché sempre entro il 2012. La Quota 96 si raggiunge con un requisito anagrafico minimo di almeno 60 anni di età ed uno contributivo di almeno 35 anni di contribuzione, per cui si può raggiungere o con 60 anni e 36 di contributi o con 61 anni e 35 anni di contributi. Ma, considerando le frazioni di quota, per raggiungere i requisiti di uscita dal lavoro, basta raggiungere 60 anni e 6 mesi con 35 anni e mezzo di contributi.

La normativa varrebbe, però, solo per i dipendenti che al 28 dicembre 2011 svolgevano attività dipendente. I requisiti di uscita con Quota 96 sono validi per i lavoratori dipendenti, sia del settore privato che di quello pubblico, devono essere maturati entro il 31 dicembre 2012, e non valgono per gli autonomi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il