BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Quota 96: novità, ultime e ultimissime notizie oggi lunedì 15 Settembre e di questa settimana. Cosa sta accadendo e cosa succerà

Situazione Quota 96: nessuna soluzione all’orizzonte, mancano ancora le risorse ma interessati pronti a nuovi appuntamenti e ricorso alla Corte Costituzionale




Il governo continua a tacere sul caso dei Quota 96 e il premier Renzi non accenna alla questione, che non è rientrata nemmeno nel nuovo pacchetto scuola presentato qualche tempo fa, mentre i 4mila lavoratori della scuola, tra docenti e personale Ata, pur avendo maturato i loro requisiti pensionistici sono comunque tornati a lavoro anche quest’anno. Dal primo settembre tutti di nuovo a scuola.

Ma “Auspico che il governo sani ingiustizia” ha scritto su Twitter il presidente della Commissione Bilancio Boccia. “Dopo le battaglie parlamentari dei mesi scorsi, rinnovo ancora una volta tutto il mio sostegno e auspico che il governo permetta a questi insegnanti di andare in pensione, avendo già tutti i requisiti previsti dalla stessa legge Fornero, consentire l’ingresso nel mondo della scuola a 4000 giovani e sanare una grave ingiustizia. Nei loro confronti la politica ha commesso un errore grossolano e la politica deve necessariamente rimediare, senza ulteriori rinvii”.

Durante la Festa dell’Unità una delegazione dei Quota 96 si è appellata a Renzi, chiedendo si trovi una soluzione, e mentre il ministro Giannini continua a dire di avere pazienza, alcuni di loro sono pronti a ricorrere alla Corte Costituzionale, nell’attesa di prossimi appuntamenti che potrebbero chiarire ancor di più la situazione e le intenzioni in merito.

Ci si potrebbe aspettare interventi sui Quota 96 scuola in occasione dell’intervento del premier Renzi alla 78esima Fiera del Levante di Bari. L’appuntamento è per oggi, sabato 13 settembre alle 15 al Padiglione Spazio 7. Sul gruppo dei Quota 96 di Facebook l’appello ad una partecipazione di massa e si legge ‘Partecipiamo in massa. Tutti coloro che vorranno partecipare possono rivolgersi a Raffaele Santo che coordinerà da questo post (informazioni, organizzazione, coordinamento)’. Altro appuntamento in programma lunedì 15 settembre a Palermo, ‘nuova occasione per avvicinare Renzi e manifestare la nostra rabbia’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il