BusinessOnline - Il portale per i decision maker








FIFA 15 e PES 2015: demo. Impressioni e commenti sulla seconda giocata in anteprima da numerosi utenti italiani

Questi sono i giorno della prima release di prova di FIFA 15, ma la prossima settimana è il turno di PES. I primi commenti sono positivi, le aspettative rimangono alte.




Piace la prima demo di FIFA 15 con le squadre Boca Juniors, Borussia Dortmund, Chelsea, Barcellona, Liverpool, Manchester City, Napoli e Paris Saint-Germain. Come raccontano gli utenti che stanno giocando a questa release di prova del nuovo capitolo della popolare serie di simulazione calcistica, siamo in pieno ambiente FIFA e tutte le caratteristiche che la distinguono, dalla cura dei dettagli allo sforzo di migliorare l'intelligenza artificiale dei calciatori, sono ora portate a un livello superiore.

L'esperienza con la demo di FIFA 15 è comunque segnata da alcuni problemi. I primi a venire alla luce sono stati quelli per PlayStation 4 mentre adesso è il turno del PC. Scrive testualmente Electronic Arts: "Alcuni giocatori di Fifa 15 demo su PC ci hanno riferito di un crash che avviene durante il video di introduzione, non appena selezionato il linguaggio".

Per la risoluzione, la software house invita a seguire questi passaggi: creare una cartella chiamata Documents su C:; da C: entrare nella cartella Utenti, e poi nella cartella contrassegnata con nome utente usato su Windows; cliccare con il tasto destro del mouse su Documenti e selezionare Proprietà; selezionare la tab Percorso; premere sul pulsante Sposta; nella nuova finestra selezionare C:, recarsi sulla cartella Documents creata poco prima e premere sul pulsante Selezione cartella; finito il trasferimento dei file, lanciare il gioco.

Solo mercoledì 17 settembre 2014 sarà invece disponibile la prima demo di PES 2015. Le piattaforme con cui cimentarsi con le squadre Athletic Bilbao, Atletico Madrid, Barcellona, Real Madrid, Juventus, Napoli e Bayern Monaco sono PlayStation 4, Xbox One, PlayStation 3, Xbox 360. Non ci sono conferme sulle modalità di gioco e sulle opzioni per testare questo assaggio del simulatore di calcio della software house giapponese. Tuttavia non si può fare a meno di ricordare i commenti positivi di chi ha provato il gioco in anteprima. L'impressione, dopo anni di incertezza, è di un nuovo slancio che si traduce in divertimento per gli utenti.

Nel dettaglio il gioco sembra più fluida e i movimenti dei calciatori in campo più convincenti. Per mettere mano alla versione definitiva di Pro Evolution Soccer 2015 occorre invece aspettare il 13 novembre. Konami ha già aperto la fase del preorder: coloro che prenoteranno sin da subito una copia del gioco riceveranno una serie di contenuti aggiuntivi per la modalità di gioco MyClub ovvero un giocatore del team Uefa dell'anno, 10 oggetti di recupero e 10.000 punti di gioco. Fra le piattaforme presso cui è possibile effettuare il preorder ci sono Amazon, GameStop, MediaWorld e Multiplayer.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il