BusinessOnline - Il portale per i decision maker








iOS 8: uscita martedì 17 Settembre versione finale. Quando e come conviene scaricare e installare

Questa è la settimana del rilascio della nuova versione del sistema operativo mobile di Cupertino. Ci sono alcuni aspetti da tenere ben presente.




Ancora pochi giorni di attesa prima dell'uscita dell'iOS 8. La nuova versione del sistema operativo mobile di Apple sarà gratuitamente scaricabile e installabile a partire da mercoledì 17 settembre 2014. A parte per iPhone 6 e iPhone 6 Plus in cui sarà già installato, il software sarà disponibile nello stesso momento per iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5, iPhone 4S, iPad Air, iPad Mini con display Retina, iPad Mini, iPad 4, iPad 3, iPad 2 e iPod Touch di quinta generazione. Non sarà compatibile con l'iPhone 4: lo smartphone è destinato ad andare fuori produzione.

In linea di massima occorre attendere qualche giorno prima di procedere con l'upgrade. La ragione è molto semplice: problemi e bug più o meno fastidiosi sono sempre dietro l'angolo per cui è consigliabile verificare l'impatto che avrà, soprattutto nei dispositivi meno recenti che dispongono di prestazioni meno performanti, e poi procedere con il download. Si ricorda che non è possibile effettuare il downgrade.

Un ragionamento a parte va riservato al jailbreak dell'iOS 8: non è stato eseguito e viste le difficoltà di recente con le ultime release dell'iOS, meglio pensarci con attenzione prima di eseguire l'eventuale procedura di sblocco.

Occorre poi ricordare la presenza di alcune limitazioni nell'utilizzo dell'iOS 8, in parte legate al device in proprio possesso e in parte per le restrizioni tutte italiane. Ad esempio Handoff il servizio con cui, tra l'altro, è possibile iniziare a scrivere una email sull'iPhone e completarla sul Mac, consultare un sito sul Mac e proseguire la navigazione sull'iPad, non è supportato da iPhone 4S. La versione italiana del Siri non permette di Siri prenotare i ristoranti, conoscere le recensioni dei film e gli orari dei cinema, così come accade in molti altri paesi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il