BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Quota 96: novità, ultime e ultimissime notizie oggi mercoledì 17 Settembre. Come è andato incontro con Renzi e nuove iniziative

Nessuna novità per i Quota 96 dopo intervento premier Renzi a Bari ma nuove risorse disponibili per militari e missioni. Incalza la protesta




AGGIORNAMENTO: Tutte le novità, le ultime notizie e ultimissime nonchè gli aggiornamenti sulla situazione delle pensioni scuola dei quota 96 a mercoledì li abbiamo visti in questo articolo al seguente link diretto

Qualche giorno fa l’attesa era l’evento dell’inaugurazione della Fiera del Levante Bari, nuova occasione in cui il premier Renzi avrebbe fatto l’ennesimo discorso sull’andamento dell’Italia, il futuro e come si intende lavorare. E in tanti, come riportato sul gruppo dei Quota 96 di Facebook, si aspettavano parole anche per i pensionandi della scuola ancora in attesa di congedo e per cui tutto sembra tacere, nonostante le ‘buone intenzioni’ che però sono rimaste solo tali senza trasformarsi in atti concreti.

Sul gruppo si legge ‘Quello che abbiamo visto a Bari è un Presidente del Consiglio diverso da quello che ci aspettavamo e molto diverso da quello che probabilmente avrete visto in TV. Siamo passati dall'affabulatore che stringe le mani a tutti all'uomo che ha paura della gente. Un gruppo di Quota 96, leccesi e materani, sostava in vicinanza del Padiglione Spazio 7, dove avrebbe parlato Renzi a un ristretto pubblico di invitati, quando sono stati inizialmente invitati ad allontanarsi e successivamente venivano richieste loro le generalità, accuratamente annotate. Nel pomeriggio, lo spazio intorno al Padiglione figurava accuratamente transennato per uno spazio operativo di più di 100m. Fuori dal recinto, sulle due strade di accesso alla zona, in una si sono sistemati i NO TAP del gasdotto di San Foca e nell'altra noi Quota 96. Avevamo con noi aperti striscioni. Siamo stati invitati inizialmente a richiuderli in attesa del giudizio di non offensività da parte di un funzionario di Polizia, successivamente, verificato che nessun giudizio offensivo veniva espresso, abbiamo potuto esporli dopo aver fornito per la seconda volta le generalità. Non potevo non notare che c'erano Forze dell'ordine dappertutto, anche sui tetti anticecchinaggio. Renzi è arrivato a sorpresa, sgommando in auto si è portato veloce all'ingresso del Padiglione e rapido ha infilato l'ingresso. Nemmeno il tempo di una foto. Un collega, inascoltato, ha gridato Matteo i Quota 96 aspettano, a questo sono seguiti i fischi dei NO TAP delusi dalla considerazione data. E' seguita qualche intervista di qualche TV locale, lo sfogo di qualche collega barese, poi la gente, senza aspettare la sua uscita è andata via. Questa la realtà. La sera te lo rivedi poi in TV a stringere mani e menare pacche sulle spalle. Considerazioni finali. Cerchiamo manifestazioni meno ufficiali per stargli con il fiato sul collo’.

Ma sembra quasi inutile questa eventuale operazione di ‘fiato sul collo’, perchp, se a bloccare l’approvazione finale del pensionamento per i 4mila lavoratori della scuola è stata, più volte, la Ragioneria di Stato per mancanza di risorse, sarà quasi impossibile riuscire a reperirle nell’immediato considerando la grave situazione di crisi economica dell’Italia.

Ciò che però in questi giorni sta suscitando proteste è l’annuncio di Renzi stesso di voler tagliare il costo del lavoro e rinnovare lo stipendio per il militari nel 2015, escludendoli così da quel blocco annunciato dal ministro Madia, visto che le risorse sono disponibili.  E lo sarebbero anche per finanziarie nuove missioni, ci sarebbero 213 dei 452 milioni per le missioni internazionali. E allora ci si chiede: quante risorse sono disponibili? Da dove derivano? E perché non usarle per il congedo definitivo dei Quota 96 della scuola?

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il