BusinessOnline - Il portale per i decision maker








PES 2015 demo Xbox 360, Pc, Playstation 3, Xbox One, PS4. Orario uscita e quando si potrà scaricare, modalità di gioco e squadre

La prima demo di Pro Evolution Soccer 2015 è stata ufficialmente annunciata per il 17 settembre per le console di nuova e tradizionale generazione.




Ancora due giorni di attesa prima di poter giocare con la prima demo di PES 2015. Il 17 settembre, infatti, Konami mettere a disposizione la prima release di prova del suo simulatore calcistico. Sarà disponibile sia per le console di nuova generazione (Xbox One e PlayStation 4) sia per quelle tradizionali (Xbox 360 PlayStation) e forse anche per PC. Tuttavia il rilascio non sarà simultaneo per tutti. Fino a questo momento non sono arrivate comunicazione ufficiale né da parte della software house giapponese e né dai vari Microsoft e Sony, produttori dei dispositivi elettronici.

Ma stando all'esperienza degli scorsi anni, è possibile presumere che la demo sarà scaricabile in tarda mattinata, fra le 12 e le 13, da Xbox Live e solo nel pomeriggio (intorno alle 16) per PlayStation. Solo a quel punto gli utenti di tutto il mondo potranno testare in prima persona i progressi compiuti rispetto a un gioco che, stando a quanto dichiarato dagli sviluppatori, segna il passo sia in riferimento alla giocabilità attraverso un miglioramento del sistema delle tattiche e un innalzamento dell'intelligenza artificiale, sia dal punto di vista grafico con pochi ma significativi ritocchi.

Cosa aspettarsi da questa versione di prova? Per prima cosa le squadre che dovrebbero popolarla sono Athletic Bilbao, Atletico Madrid, Barcellona, Real Madrid, Bayern Monaco, Juventus e Napoli. Ma qualcuno tira in ballo la possibile introduzione di squadre nazionali. Restano da scoprire le modalità di gioco. Fino a che punto ricalcheranno quelle dello scorso anno.

Esattamente 12 mesi fa, le partite della demo del precedente capitolo di PES duravano 5 minuti, gli stadi riprodotti erano l'Allianz Arena di Monaco di Baviera e il Konami Stadium, le stagioni inverno ed estate, il livello di difficoltà era selezionabile ed erano permesse sia le sostituzioni di calciatori sia la selezione di kit di gioco differenti.

Chi ha naturalmente provato la demo di Pro Evolution Soccer 2015 è Adam Bhatti, european product manager di PES 2015. Non solo, ma ha messo mano anche su quella di FIFA 15, titolo rivale sul mercato videoludico. E il suo giudizio, decisamente di parte, non può che andare in una sola direzione: "Dopo avere provato un certo gioco di calcio è chiaro che abbiamo vinto il titolo di miglior titolo sportivo. Nessuno potrà competere con noi". A fare la differenza, a suo dire, è l'esperienza di gioco in sé: quella di PES si avvicinerebbe maggiormente a quella del calcio reale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il