BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie Governo Renzi: riforma, intervento Premier su previdenza in Parlamento su discorso programma Esecutivo

Il premier Renzi in Parlamento per rilanciare il suo programma dei mille giorni: avanti su lavoro e riforme. Le priorità. E la questione pensioni?




AGGIORNAMENTO: Matteo Renzi è intervenuto in Parlmento per indicare ancora il programma dei mille giorni e la nuova Agenda del Governo con il cronoprogramma. Ecco cosa ha detto riguardo pensioni e previdenza in questo articolo al seguente link diretto

Il premier Matteo Renzi oggi in Parlamento per illustrare e rilanciare il suo programma di governo con gli appuntamenti della nuova Agenda, nonché le priorità. L’intervento di Renzi in Parlamento arriva all’indomani degli ultimi, negativi, dati comunicati dall’Ocse sulla situazione economica italiana, nonché dopo le ultime stime, sempre negative, e riviste al ribasso, dell’economia italiana da parte dell’agenzia Standard’s and Poor.

“Mille giorni sono l'ultima chance, non una dilazione” dice il presidente del Consiglio e torna sulle linee programmatiche del governo e sulle riforme annunciate. Con il suo discorso programmatico proporrà una visione di insieme per il governo: temi centrali lavoro,  riforme, e in particolare fosco, legge elettorale e giustizia. Ma ci si chiede, vista l’urgenza di determinate situazioni, come quelle dei Quota 96 della scuola, cosa potrebbe esserci per le pensioni, anche tra mille difficoltà, sia per quanto riguarda le possibilità di uscita anticipata sia per l’estensione del bonus 80 euro anche ai pensionati, o comunque per un taglio delle tasse sulle pensioni.

Cruciale la voce dei tagli previsti per la sanità per arrivare a ‘racimolare’ il tesoretto di 20 miliardi necessari per la Legge di Stabilità che servirebbe proprio per un'ulteriore sforbiciata alle tasse, allargando la platea di coloro che dovrebbero ricevere il bonus di 80 euro, come appunto i pensionati, e prevedendo un nuovo taglio dell'Irap per le imprese.

Secondo il premier, “La gravità del nostro approccio ai Mille giorni nasce dalla consapevolezza forte e diffusa che al termine di questo percorso riusciremo non soltanto a capovolgere la storia di questa legislatura ma a rimettere in pista l'Italia. Se perdiamo non perde il governo, perde l'Italia. Oggi siamo in momento in cui l'eurozona è ferma, l'Italia ha interrotto la caduta ma non basta, non è sufficiente. I numeri non sono più devastanti ma chi si accontentasse di interrompere la caduta dovrebbe farsi vedere. Noi dobbiamo ripartire e tornare a crescere”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il