BusinessOnline - Il portale per i decision maker








iOS 8: si può scaricare e installare, è uscito ufficialmente. Ma vi sono problemi ed errori. Soluzioni e cosa fare

Alcuni accorgimenti prima di procedere con l'aggiornamento del sistema operativo. Appena disponibili, anche noi pubblicheremo i link diretti della versione italiana.




AGGIORNAMENTO: iOS 8 è ufficialmente uscito e in centinaia di migliaia stanno provando a scaricarlo tanto che i server di iTunes risultano inraggiungibili. Ecco qui i link diretti per evitare il problema e per scaricare e installare subito iOS 8.

Ancora poche ore di attesa prima del rilascio della versione conclusiva dell'iOS 8. L'appuntamento per i possessori di iPhone 5S, iPhone 5C, iPhone 5 e iPhone 4S, è fissato alle 19, quando in contemporanea per tutti i device e per ogni paese, Apple metterà a disposizione il software. Tuttavia non è proprio quello il momento più adatto per procedere con il download. Così come è successo negli anni scorsi, i server saranno presi d'assalto con il rischio di indesiderati interruzioni dello scaricamento. Meglio dunque attendere qualche giorno in più prima di dare lo start all'upgrade.

Nono solo, ma sarà interessante capire se e in che modo il nuovo sistema operativo influenzerà prestazioni, fluidità e consumo della batteria nei dispositivi meno recenti. In passato questi problemi sono stati la norma e la società di Cupertino è poi intervenuta con lo sviluppo di patch migliorative. Si ricorda che una volta eseguito l'aggiornamento non si può tornare indietro e quindi, soddisfatti o meno, occorre fare i conti con tutte le novità introdotte.

Una via d'accesso immediata per scaricare la versione definitiva dell'iOS 8 è quella dei link diretti. Non appena disponibili (ribadiamo che l'orario previsto è per le 19), anche noi metteremo online quelli della versione italiana. L'aggiornamento può essere eseguito anche direttamente dal proprio seguendo il percorso Impostazioni > Generali > Aggiornamento Software.

Fra le novità dell'iOS 8 c'è la compatibilità con iCloud Drive. Ma come suggerisce il sito macworld.com, in sede di upgrade è meglio rimandare l'aggiornamento del servizio per evitare problemi di sincronizzazione con i vecchi file. Viene quindi consigliato di attendere l'arrivo di OS X Yosemite, il nuovo sistema operativo per Mac.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il