Indulto e Amnistia: nuove ipotesi di modifiche e importanti iniziative istituzionali riprendono quota

Nuovi interventi e nuove iniziative per richiesta approvazione delle misure di amnistia e indulto: la situazione e il caso dell’Abruzzo

Indulto e Amnistia: nuove ipotesi di mod


Mentre prosegue la battaglia dei Radicali, che continuano ad auspicare interventi per l'approvazione dei provvedimenti di indulto e amnistia per risolvere l'emergenza carceraria nel nostro Paese,  Sul tema dell'amnistia e dell'indulto è intervenuta inaspettatamente anche Laura Boldrini, presidente della Camera, che h detto: “Il Parlamento si è occupato di questa materia, ha cercato di dare delle risposte e ha fatto proprio il monito da parte del Capo dello Stato perché l'attuale sovraffollamento è un ostacolo alla riabilitazione delle persone detenute”.

E intanto il ministro della Giustizia Orlando parla di modifiche del sistema carcerario detentivo nella riforma della Giustizia, mostrando una prima apertura a nuove misure, mentre si muovono anche le regioni, come l’Abruzzo, con importanti iniziative per l’approvazione delle misure di clemenza.

Il Consiglio regionale d’Abruzzo ha, infatti, approvato due risoluzioni, la prima delle quali riguarda la situazione di sovraffollamento delle carceri, invitando il governo ad “adottare provvedimenti di amnistia e indulto, il cui ambito di applicazione sarà definito dal Parlamento stesso in considerazione della gravità dei reati”.

Il consigliere del PD, Luciano Monticelli, ha spiegato: “E’ la nostra battaglia per i diritti civili. Sono soddisfatto che il Consiglio, e non solo la maggioranza di cui faccio parte, abbia recepito favorevolmente quanto proposto, appoggiando il digiuno di dialogo del leader radicale a favore del ripristino della legalità in tutte le carceri italiane”.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il