BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie Governo Renzi: riforma, Fmi indica cambiamenti e modifiche in Legge Stabilità di Ottobre

Fmi, è allarme sul tema delle pensioni italiane. Bisogna intervenirvi perché costano troppo. Quali i possibili interventi del governo Renzi?




Calerà ancora per quest’anno il Pil italiano e solo l’anno prossimo inizierà una ripresa: queste le nuove stime per l'Italia del Fondo Monetario Internazionale. Dietrofront, dunque, rispetto alle stime di inizio anno. Secondo l’Fmi, “i rischi restano ancorati al ribasso a causa delle tensioni geopolitiche, la possibilità di una stagnazione e a una bassa inflazione”.

Il Fmi internazionale ritiene che per ottenere risparmi si potrebbe intervenire anche sulla riforma pensioni, considerando che il sistema previdenziale italiano si attesa come il più costoso del Vecchio Continente, richiedendo  una spesa pari a circa il 30% del totale.

E’ allarme, dunque, del Fmi sul tema delle pensioni italiane, per cui si chiede di intervenire nella prossima Legge di Stabilità, cercando di arrivare a spendere meno. E se il Commissario Cottarelli aveva già avanzato l’ipotesi di un contributo di solidarietà sulle pensioni dai 2, 3mila euro, idea cui Renzi si è opposto, ora potrebbe essere lo stesso premier a decidere un intervento sulle pensioni in tal senso.

Ma si tratterebbe di un prelievo che colpirebbe coloro che ricevono pensioni intorno ai 5mila euro. Possibili interventi, come già circolato settimane fa, anche su pensioni di invalidità e reversibilità, su baby pensioni e sul ricalcolo delle pensioni con sistema contributivo, almeno su una parte dell’assegno.

Ma si potrebbe anche pensare a riforme che permettano, finalmente, un’uscita anticipata dal lavoro ma in cambio di penalizzazioni (ipotesi anch’essa già circolata), in modo da ridurre i costi pubblici e riuscire magari ad accumulare risparmi nel lungo periodo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il