BusinessOnline - Il portale per i decision maker








FIFA 15 e PES 2015: novità questa settimana

Electronic Arts e Koanmi stanno preparando il lancio sul mercato dei rispettivi simulatori di calcio. Il primo a uscire sarà FIFA 15.




Non solo demo: FIFA 15 e PES 2015 stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli prima del lancio sui mercati tutto il mondo delle versioni definitive dei rispettivi simulatori di calcio. Il gioco di Electronic Arts sarà a scaffale il 23 settembre in Nord America, il 25 settembre in Europa e il 26 settembre nel Regno Unito. Per PES 2015 occorre invece aspettare il 13 novembre. Sarà giocabile con PlayStation 4, Xbox One, PlayStation 3, Xbox 360 e PC. Konami ha reso noti i bonus e i contenuti aggiuntivi per chi acquisterà il titolo in preorder: un giocatore del Team UEFA dell'anno, 10 oggetti recupero, 10.000 punti di gioco.

Con l'edizione 2015 di PES, la software house giapponese accentua alcuni aspetti tipici della serie fra cui la gestione totale di quello che accade sul campo, controlli reattivi e un'attenzione particolare per il gameplay. Le reazioni di chi ha testato l'anteprima sono decisamente positive.

Punto di forza di FIFA 15 saranno le licenze ufficiali. Nonostante qualche indiscrezione della vigilia, non c'è la Champions League, esclusiva di Pro Evolution Soccer, ma ci sono 25 campionati, più di 600 squadre, oltre 16.000 giocatori e 41 stadi. Fra l'altro sono compresi i 18 club della Turkish Süper Lig e i 20 della Serie A italiana. Resa nota anche la colonna sonora composta da 40 brani. Fra gli artisti ci sono Broods. Catfish And The Bottlemen. AVICII, Foster The People, Death From Above 1979, Madden Brothers, Rudimental, Vance Joy, The Ting Tings

Electronic Arts ha poi reso noto la lista completa degli stadi. In tutto sono 41 e comprendono quelli italiani Juventus Stadium della Juventus, San Siro di Milan e Inter, l'Olimpico di Lazio e Roma. E ancora, tutti gli impianti sportivi della Premier League, la Bombonera del Boca Juniors, il BC Place Stadium del Vancouver Whitecaps, il Parc des Princes del Paris Saint-Germain, lo Stade Gerland dell'Olympique Lyonnais.

E ancora, l'Allianz Arena del Bayern München, l'Imtech Arena dell'Hamburger, l'Olympiastadion dell'Hertha BSC, il Signal Iduna Park del Borussia Dortmund, il Veltins-Arena dello Schalke 04, l'Amsterdam Arena dell'Ajax, il Camp Nou del Barcelona, il Vicente Calderon dell'Atlético de Madrid, il Mestalla del Valencia, il Santiago Bernabéu del Real Madrid.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il