BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni uomini e donne Governo Renzi: riforma, novità, il Premier alla fine sceglierà da solo. Ecco le sue vere idee di fondo

Dopo riforma del Lavoro necessario intervenire sulle pensioni per sanare i conti e ottenere risparmi: le idee del premier Renzi e i consigli del Fmi




Protagonista in questi giorni di uno scontro con i sindacati sulla riforma del lavoro e l’art.18, il premier Renzi è pronto ad andare avanti e dopo riforma della Pubblica Amministrazione, Giustizia, Scuola e Lavoro, prossimo impegno sono le pensioni. Del resto, sembra ormai diventato necessario agire sulla riforma pensioni per ottenere risparmi e far quadrare i conti. Ma la soluzione non sarebbe solo nell’approvazione dei piani di uscita anticipata dal lavoro e nel garantire, dunque, una maggiore flessibilità pensionisticia.

La riforma pensioni Renzi mira più nel profondo, punta a rivedere pensioni di reversibilità e invalidità, al ricalcolo, una tantum, delle pensioni retributive con sistema contributivo, a rivedere le baby pensioni. Interventi che, a parte la revisione dei trattamenti di reversibilità su cui si è espresso qualche giorno fa anche il ministro Poletti, non trovano in realtà l’accordo di molti ma che il presidente del Consiglio e i suoi consiglieri economici hanno già presentato.

E’ stato anche il Fmi a dare al premier Renzi il consiglio di intervenire su “sanità e pensioni” per avere più risparmi. Il Fondo sulle pensioni ha, infatti, sottolinea come dal momento che “le riforme precedenti hanno rafforzato la sostenibilità a lungo termine del sistema, l’obiettivo dovrebbe spostarsi verso i risparmi sulle pensioni attuali, magari attraverso una maggiore indicizzazione progressiva. Il presidente del Consiglio ha delineato un programma di riforme coraggioso. Adesso è essenziale la corretta applicazione per creare posti di lavoro per aumentare la produttività e per far salire il potenziale di crescita dallo stimato basso livello di appena mezzo punto percentuale”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il