BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni anzianità e vecchiaia Governo Renzi: riforma, novità e interventi da sempre più soggetti importanti proposti. Ecco quali

Quali i possibili interventi sulla riforma pensioni tra uscita anticipata e novità per rendere il sistema più equo e meno costoso




Pensioni costose, sistema iniquo e ingiusto, conti sballati: è chiaro come la situazione previdenziale nel nostro Paese non vada bene, chiaro lo è stato sin da quando è stata annunciata la riforma pensioni Fornero che ha scatenato non poche polemiche e proteste, soprattutto da parte di quei lavoratori che sono state fortemente penalizzati dalle nuove norme pensionistiche.

E mentre in Germania e Francia si sceglie una nuova strada e le pensioni si rinnovano, in Italia si discute ancora di quali potrebbero i giusti interventi per salvare il nostro sistema previdenziale, così come auspicato da tutti, e come rispondere alle esigenze dei più.

Chiede interventi sulle pensioni, orientate verso una maggiore flessibilità, il commissario Inps, Vittorio conti; chiedono interventi urgenti lavoratori e pensionandi; e li chiedono anche il Fondo Monetario Internazionale, secondo cui è impossibile pensare di risollevare i conti senza toccare le pensioni, che costano moltissimo per gli esperti all’Italia. Quali, dunque, gli interventi migliori?

Finora si è parlato continuamente di sistemi di uscita anticipata, come prestito pensionistico o sistema contributivo per tutti, ma non basta. E si torna a parlare, come accennato qualche tempo fa dal presidente del Consiglio Renzi, di interventi sulle pensioni integrative, di revisione delle baby pensioni, così come delle pensioni di invalidità e reversibilità. Ma si studia anche la possibilità di ricalcolo delle pensioni retributive con metodo contributivo. Questi interventi andrebbero ad aggiungersi a quelli già annunciati dal ministro Poletti che propone soluzioni per coloro, over 50, che perdono il lavoro ma lontani dalla pensione, nonché per chi non riesce a raggiungere i requisiti fissati dalla Fornero e vuole andare in pensione prima. L'auspicio è che, qualsiasi intervento sia, le novità pensioni possano essere contenute nella prossima Legge di Stabilità di  ottobre.
 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il