BusinessOnline - Il portale per i decision maker








PES 2015 demo: oggi, scaricare e installare. Orari uscita Xbox 360, PlayStation 3, Xbox One, PlayStation 4.

Domani sarà rilasciata anche in Italia la prima demo del simulatore di calcio di Konami. Le squadre giocabili sono Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid, Athletic Bilbao, Bayern Monaco, Juventus, Napoli.




Ormai è tutto pronto per l'uscita in Europa, Italia compresa, della prima versione demo di Pro Evolution Soccer 2015. L'appuntamento è per domani 24 settembre alle ore 12 circa per Xbox One e Xbox 360 via Xbox Live e alle 16 circa per PlayStation 4 e PlayStation 3 via PlayStation Network. Anche noi seguiremo da vicino l'evolversi della giornata e appena saranno rilasciati, pubblicheremo il link per il download. Per la release finale di PES 2015 occorre invece aspettare quasi due mesi: solo il 13 novembre 2014 sarà disponibile per gli utenti di tutto il mondo.

Per ora bisogna accontentarsi di questo assaggio che propone le squadre Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid, Athletic Bilbao, Bayern Monaco, Juventus, Napoli, disponibili per partite amichevoli della durata di 10 minuti all'interno del Konami Stadium. Non ci saranno dunque le nazionali.

I commenti di chi ha già provato il gioco sono decisamente positivi. Le ragioni sono presto dette: l'introduzione di nuove caratteristiche, i miglioramenti e il gameplay intuitivo che si traducono in un evoluto sistema di gestione ravvicinata del pallone, in un più accurato sistema per i tiri, in un livello di intelligenza artificiale superiore per i portieri, nei passi in avanti nel PES ID per la riproduzione fedele e personalizzata dei movimenti dei calciatori.

L'uscita in ritardo della prima demo di PES 2015 è accompagnata dalle parole di rammarico di Konami: "Siamo terribilmente spiacenti per aver imposto quest'attesa ai giocatori europei, abbiamo cercato di risolvere i problemi tecnici che hanno causato questo ritardo nel più breve tempo possibile. Scusandoci ancora per il ritardo vi ringraziamo per la vostra comprensione ed il vostro continuo supporto".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il