BusinessOnline - Il portale per i decision maker








FIFA 15 e PES 2015: la versione finale Konami potrebbe essere diversa della demo. Ottime impressioni. Attesa patch per il primo

Quella fra FIFA e PES è l'ennesima battaglia per la conquista del comparto sportivo del mercato videoludico. Resta ancora molto da scoprire.




Sicuri di sapere tutto su FIFA 15 e PES 2015? Il primo sarà disponibile in Italia solo da domani giovedì 25 settembre nelle versioni per PC, PlayStation 4, Xbox One, Xbox 360, PlayStation 3, PlayStation Vita, Nintendo Wii e Nintendo 3DS. Il secondo può essere conosciuto solo in una prima demo che mette a disposizione le squadre Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid, Athletic Bilbao, Bayern Monaco, Juventus e Napoli. Solo quando tutti e due saranno giocabile allora saranno veramente chiari aspetto e contenuto di queste nuove edizioni dei più popolari titoli di simulazione calcistica.

Già, perché dando un'occhiata a quanto è successo lo scorso anno, fra la demo e release definitiva di Pro Evolution Soccer i cambiamenti sono stati tanti e non sempre di segno positivo. C'è stato chi ha fatto notare come le attese della versione di prova sono state in parte disattese con il gioco finale.

Dalle parti di Konami si ostenta però un ottimismo molto marcato. I brand manager Adam Bhatti assicura che PES 2015 sarà un gioco di qualità in tutte le fasi del campo, in attacco e in difesa, fuori e dentro il campo. E poco importa che in termine di licenze ufficiali non ci sia confronto con il rivale FIFA.

Si quest'ultimo, come spiega il producer John Murphy, sono state fatte le cose in grande: "Abbiamo deciso di aprire un nuovo studio in Europa, per rispondere al meglio alle esigenze di quei paesi, come l'Italia, dove il nostro gioco è molto amato". Gli sforzi si sono concentrati non solo sul mantenimenti dei campionati (mancano però Champions Leage ed Europa League) e sull'aspetto grafico, ormai molto simile alle immagini che si vedono sul televisore di casa. Ma anche e soprattutto sulla giocabilità. Non tutto è perfetto, però: è già stata annunciata una prima patch correttiva nel day one europeo del gioco.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il