BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi: calcolo online automatico e F24 compilato prima e seconda casa, terreni tutti Comuni e città con regole, aliquote,detrazioni

Come calcolare e pagare l’acconto Tasi 2014 di ottobre: modalità di versamento e compilazione modello F24 online




E’ in programma il 16 ottobre la nuova scadenza per il pagamento dell’acconto Tasi 2014 nei comuni, circa 5.300, che hanno deliberato le nuove aliquote entro lo scorso 10 settembre, comunicandole al Mef il 18. Pagano il 16 ottobre solo i cittadini dei cosiddetti Comuni ritardatari, quelli che cioè non hanno comunicato le nuove delibere a maggior. Ciò significa che chi ha già pagato l’acconto Tasi a giugno non pagherà ad ottobre, ma direttamente la seconda rata del 16 dicembre, giorno di pagamento del saldo per tutti. Se, però, il Comune non è riuscito a deliberare le nuove aliquote di pagamento neanche entro settembre, allora i contribuente di tal Comune pagheranno la nuova tassa in un unico versamento il 16 dicembre applicando agli immobili l’aliquota dell’1 per mille.

A differenza dell’Imu, la Tasi si paga sia su seconde case, uffici, negozi, capannoni, aziende e terreni, che anche su prime case, box e pertinenze. E a seconda che si tratti di prime case o altri immobili, il Comune decide aliquote differenti. Quelle sulle abitazioni principali possono essere comprese tra il 2,5 per mille e il 3,3 per mille se alzate al massimo dello 8,8 per mille. Su seconde case e tutti gli altri immobili, invece, l'aliquota può essere aumentata dal 10,6 per mille al massimo dell'11,4 per mille.

Pagano la Tasi anche per gli inquilini, cui spetterà, infatti, una percentuale di pagamento compresa però fra il 10 e il 30% dell'importo totale dovuto e decidono tale percentuale sempre i Comuni. Il metodo di calcolo della Tasi segue quello dell’Imu, partendo dalla rendita catastale, che si trova nel rogito, si rivaluta del 5% e si moltiplica il risultato per il coefficiente dell'immobile. I coefficienti sono di 160 per le case, 80 per uffici e banche, 55 per i negozi e 65 per gli immobili strumentali.

Al risultato ottenuto si applicano aliquote, ed eventuali detrazioni, stabilite dal Comune. Una volta effettuato il calcolo si può procedere al pagamento, tramite bollettino postale o compilazione del modello F24. Il calcolo Tasi può essere eseguito online anche attraverso un calcolatore che permette la compilazione automatica e pagamento del modello F24 direttamente. Per il pagamento di ottobre, cambiano le modalità di versamento con gli F24 perchè dal primo ottobre tutti i pagamenti tributi superiori ai mille euro non potranno più essere pagati in banca, ma dovranno obbligatoriamente passare per un canale telematico, per cui chi sceglie di pagare con modelli F24 per tali somme dovrà farlo obbligatoriamente online.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il