Windows 10: data uscita, nuove funzioni, miglioramenti. Cosa cambia

Windows 10 è stato finalmente presentato ufficialmente. Gli utenti potranno scaricarla solo in primavera.

Windows 10: data uscita, nuove funzioni,


AGGIORNAMENTO: Microsoft ha presentato Windows 10 (questo è il nuovo nome scelto, non Windows 9) ufficialmente nelle presentazione di ieri. Tante le nuove funzioni, i miglioramenti e le differenze con Windows 8.
Tutto questo insieme alla possibile data di uscita, lo abbiamo visto in questo nostro articolo al seguente link diretto

 

Tutto pronto per la presentazione di Windows 9 Threshold, prevista per oggi 30 settembre 2014. Alla vigilia dell'appuntamento con le novità introdotte da Microsoft con il nuovo sistema operativo, arriva l'indiscrezione secondo cui l'upgrade sarà gratuito per gli utenti che utilizzano Windows 8 o il successivo aggiornamento Windows 8.1. A rivelarlo, seppur indirettamente, è Andreas Diantoro, presidente di Microsoft Indonesia. Non ci sono ancora conferme ufficiali da parte della società di Redmond, ma si tratterebbe di un segnale che andrebbe nella direzione di diffondere il software in maniera capillare.

Microsoft avrebbe poi pubblicato per sbaglio sul suo sito le istruzioni per eseguire il download di Windows 9 con tanto di illustrazione di parte delle caratteristiche. La pagina, comparsa nel fine settimana, è stata poi rimossa. Veniva indicato come le dimensioni della versione a 32 bit saranno di circa 3 GB, quelle delle release a 64 bit di circa 4 GB. A ogni modo, la Technical Preview non è pensata per gli utenti generici, ma solo per i tester.

Più in generale, il nuovo sistema operativo di Microsoft dovrebbe compiere un passo indietro recuperando alcune caratteristiche delle release precedenti (su tutti il ben noto pulsante Start per l'accesso ai programmi e alle utilità di sistema) e farne due in avanti con il perfezionamento delle live tile che si trasformerebbero in app estese da utilizzare in multitasking.

L'intenzione è quella di avvicinare Windows e Windows Phone, il software per smartphone e tablet, così da mettere in piedi un ecosistema integrato in grado di rivaleggiare a testa alta con la proposta di Apple. E ancora, i desktop virtuali multipli, l'introduzione dell'assistente vocale Cortana, la scomparsa della charms bar, la compatibilità delle app Modern UI sul desktop.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il