BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge di Stabilità 2014-2015 e DEF: misure e novità Governo Renzi. Tasse, bonus 80 euro confermato, TFR anticipato busta paga

Confermato il bonus di 80 euro in busta paga nella Legge di Stabilità ma in discussione ancora la misura sul Tfr negli stipendi: cosa cambierà?




Una ripresa più lenta del previsto: “A partire dal 2016 riprende il ritmo dell'aggiustamento dello 0,5% per arrivare al pareggio nel 2017” ha detto il ministro dell'Economia Padoan, precisando che “Il 2014 si chiuderà con un debito/Pil del 131,6% e peggiorerà nel 2015 a 133,4%”, e spiegando che “Del Tfr non si parla nel Def è un argomento in discussione.

Padoan spiega, infatti, che “Gli ammortizzatori sociali saranno coperti da ricavi derivanti dalla spending review, da alcune misure sul lato delle entrate, che non significa aumento delle imposte, e dalla utilizzazione dei margini di bilancio. Misure che riteniamo siano sufficienti ad avviare in modo efficace la riforma del mercato del lavoro che entrerà a regime rapidamente”.

Se resta in dubbio la misura di destinare metà del Tfr alle buste paga dei lavoratori, sembra verrà confermato nella prossima Legge di Stabilità il bonus di 80 euro e un nuovo taglio del cuneo fiscale. Sul Tfr è intervenuto lo stesso premier Renzi che ha spiegato: “Ne discuteremo nei prossimi giorni. Ma anziché tenere i soldi da parte alla fine del lavoro te li do tutti i mesi. Significa che, per uno che guadagna 1.300 euro, un altro centinaio di euro al mese che uniti agli 80 euro inizia a fare una bella dote, circa 180 euro”.

Renzi ha precisato che “Il Tfr così com’è c’è solo in Italia. Se diamo il tfr in busta paga si crea un problema di liquidità per le imprese. Le grandi ce la fanno, le piccole sono in difficoltà. Stiamo pensando di dare i soldi che arrivano dalla Bce alle pmi per i lavoratori. Allora sulla base di questo stiamo ragionando sul fatto che l'Abi, l'associazione delle banche, possa dare i soldi che arrivano dall'Europa, quelli che chiamiamo i soldi di Draghi, esattamente alle piccole imprese per garantire liquidità: questo garantirebbe al lavoratore di avere un pò più di soldi da spendere”. Il che si tradurrebbe in nuove possibilità di consumi e di rilancio economico.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il