BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi: calcolo e F24 online automatico. Chi deve pagare, quando e come tutte le città e immobili

Sta per avvicinarsi il nuovo termine di scadenza per il pagamento acconto Tasi 2014 nei Comuni che non pagato lo scorso 16 giugno: per chi vale il pagamento e come effettuare calcolo e versamento




Sta per avvicinarsi il nuovo termine di scadenza per il pagamento dell’acconto Tasi 2014 in quei Comuni in cui non è stato pagato lo scorso 16 giugno. Il nuovo appuntamento è per il 16 ottobre e sono tanti i grandi Comuni che pagheranno questo mese, da Milano, a Firenze, Roma, Palermo, Bari, Perugia, Verona, Trieste. In tutto sono circa 5.300 i Comuni che dovranno pagare ad ottobre. La cifra Tasi da versare sarà diversa a seconda delle città, visto che ogni Comune liberamente ha deliberato le proprie aliquote.

A differenza dell’Imu, precisiamo, che la Tasi non si paga solo su seconde case e terreni, uffici, negozi, capannoni, aziende, terreni, ma anche sulle prime case e non pagano solo i proprietari ma anche gli inquilini. Per loro il pagamento sarà dovuto in una percentuale che non potrà superare la quota compresa tra il 10 e il 30%, a discrezione del singolo Comune.

La Tasi si calcola partendo dalla rendita catastale, che deve essere rivalutata del 5%, bisogna quindi moltiplicare il risultato per il coefficiente di ogni immobile e applicare al risultato le aliquote comunali e, se previste, le detrazioni. Il risultato, come detto, andrà diviso, secondo le quote già dette, tra affittuari e proprietari.

Per eseguire il calcolo Tasi semplicemente e in poche mosse direttamente online si possono usare alcuni calcolatori che offrono anche la possibilità di compilare automaticamente il modello F24 pronto per il pagamento. Ricordiamo che chi decide di pagare modello F24 ma l’importo da versare è pari o superiore a mille euro, dovrà pagare con F24 esclusivamente in via telematica, tramite i servizi, come Fiscotel, disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate, o il canale di home banking del proprio istituto bancario.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il