BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi Cagliari, Roma, Catanzaro, Lecce e altre città: prima casa, affitto, seconda casa, terreni. Calcolo e chi deve pagare

Si paga su prime e seconde case la Tasi 2014 a Roma, Cagliari, Catanzaro, Lecce: versamento prima rata fissato il prossimo 16 ottobre. Cosa fare e cosa sapere




La nuova Tasi 2014 costerà quest’anno di più sulle case popolari rispetto alla vecchia Imu versata nel 2012, mentre coloro che vivono in case di pregio pagheranno meno per la Tasi rispetto all’Imu di due anni fa: questo quanto paradossalmente emerge da uno studio del dipartimento politiche fiscali della Cisl sulle 20 città capoluogo di regione. Passando all’analisi delle singole delibere, a Roma, la Tasi si pagherà su prime e seconde case e immobili commerciali e le aliquote deliberate sono, rispettivamente, del 2,5 per mille per le abitazioni principali e dell’11,4 per mille su seconde case, negozi, uffici, capannoni, terreni.

Decisa poi una detrazione di 110 euro agli immobili con rendita fino a 450 euro; una detrazione di 60 euro agli immobili con rendita tra 451 euro e 650 euro; una detrazione di 30 euro agli immobili con rendita catastale tra 651 euro e 1.500 euro, mentre non sono, previste ulteriori detrazioni per i residenti con figli. Stabilita una percentuale di pagamento del 20% dell'importo Tasi per gli affittuari.

A Roma l’aliquota al 2,5 per mille vale anche per gli immobili delle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale; per i fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali; per la casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale o cessazione del matrimonio; per un unico immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, posseduto e non concesso in locazione, dal personale in servizio permanente di Forze armate e Forze di polizia; per gli immobili posseduti da anziani o disabili residenti in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, ma deve essere affittata.

A Cagliari l’aliquota Tasi 2014 su prime case e pertinenze è del 3,3 per mille, con detrazioni di 40 euro per figli inferiori ai 26 anni di età che vivono nella prima abitazione e in base alla rendita catastale. Prevista anche una detrazione di 100 per rendite catastali fino a 300 euro: di 93 euro per rendite da 301 a 850 euro; di 93 più 25 di detrazioni aggiuntive per i figli per rendite da 851 a 11250 euro.

A Lecce, l’aliquota sulle prime case è stata fissata al 2,5 per mille con detrazioni di 50 e 100 euro rispettivamente per immobili di categoria A/3 e A/4 e A/5, raddoppiate per nuclei familiari dove vi sono portatori di handicap. Le detrazioni previste sono raddoppiate anche nel caso in cui siano presenti nel nucleo familiare 3 o più figli. In questi casi, le agevolazioni previste non sono cumulabili.

A Catanzaro aliquota dello 0,12% su prime case e relative pertinenze, su unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari; fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali; casa coniugale assegnata al coniuge dopo la scioglimento del matrimonio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il