BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge di Stabilità 2014-2015: quota 96, pensioni, blocco stipendi statali, forze dell'ordine. Manovra Governo Renzi si delinea

Manca poco alla presentazione della nuova Legge di Stabilità: confermato bonus 80 euro, sgravi fiscali, bonus ristrutturazione casa




Tra circa due settimane sarà presentata la nuova Legge di Stabilità e solo allora si sapranno gli interventi concreti che il governo ha intenzione di mettere in pratica, alla luce, anche, delle nuove risorse da un miliardo e mezzo di euro che saranno disponibili, come annunciato dal premier Renzi. Due miliardi saranno stanziati per la riduzione delle tasse sul lavoro e un miliardo per la scuola; sarà confermato il bonus fiscale degli 80 euro in busta paga per i lavoratori dipendenti; confermati anche i bonus di ristrutturazione casa, ma nulla al momento previsto per pensioni, così come non vi sarà alcun provvedimento per il pensionamento dei Quota 96 della scuola.

Allo studio poi la possibilità di erogazione di metà del Tfr in busta paga, misura che sta suscitando non poche polemiche e discussioni, ma fortemente voluta dal premier Renzi. “Con la legge di Stabilità si farà un intervento di circa 15 miliardi per il rilancio dell'economia” ha detto il viceministro dell'Economia Morando che, tra le misure, ha confermato il bonus Irpef, un nuovo intervento sul taglio del costo del lavoro per le imprese, sgravi Irpef per le ristrutturazioni e il cosiddetto ecobonus, “una misura che sta funzionando bene e che sta aiutando il comparto dell'edilizia drammaticamente sofferente per la crisi”.

Morando ha inoltre spiegato che il governo potrà anche “sfruttare il margine di indebitamento di cui dispone grazie alla differenza tra deficit tendenziale e deficit programmato (dal 2,2 al 2,9%). Si tratta di 0,7 punti di Pil, circa 11 miliardi. Il resto, circa dieci miliardi, arriverà dalla spending review, tra implementazione delle misure già varate (con il dl Irpef e la riforma della P.a.) e "ciò che arriverà da innovazione legislativa”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il