BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi online con software e simulatore calcolo detrazioni,aliquote e F24, bollettino postale compilazione automatica codici tributo

Ecco le informazioni sulla Tasi 2014: come effettuare il calcolo in maniera manuale e automatica, i codici tributo e il modello F24.




Ancora una settimana di calcoli della Tasi 2014. Entro il 16 ottobre occorre pagare la prima rata in quei comuni che solo a settembre hanno deliberato aliquota e detrazioni. Fra questi ci sono anche Roma e Milano.

Cos'è la Tasi

La Tasi è la tassa sui servizi indivisibili che viene pagata per il possesso o la detenzione a qualunque titolo di fabbricati, compresa l'abitazione principale, di aree scoperte e aree edificabili, a qualsiasi uso adibiti. Utilizza la stessa base imponibile dell'IMU, alla quale va applicata un'aliquota che, per l’abitazione principale, non può superare lo 0,33% (o 3,3 per mille) e, per le seconde case, non può superare, sommata all'aliquota Imu, l'1,14% (o 11,4 per mille). La differenza principale fra le due imposte è che la Tasi non pesa solo sui proprietari: una quota tra il 10 e il 30% è a carico dell'inquilino.

Chi deve pagare

Il presupposto è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di fabbricati, compresa l9abitazione principale come definita ai fini IMU; aree edificabili. Non conta la modalità di utilizzo e sono esclusi i terreni agricoli.

Come effettuare il calcolo della Tasi

Il web propone tanti strumenti gratuitamente utilizzabili. Il consiglio è di fare un po' di confronti prima di procedere al pagamento. Una prima risposta arriva dalle calcolatrici automatiche che quasi tutte le amministrazioni comunali hanno inserito nei propri siti. Il risulato può essere confrontato con il nostro simulatore online presente in questa pagina. Non è previsto l'invio di modelli di pagamento precompilati da parte dei Comuni. Sono i contribuenti stessi a dovere calcolare l'imposta.

Quanto si paga

Il calcolo è lo stesso dell'IMU ovvero occorre determinare la base imponibile che si ottiene moltiplicando per il moltiplicatore la rendita catastale rivalutata del 5%, applicare l'aliquota stabilita dal Comune, sottrarre la detrazione, se prevista, ed eventualmente dividerla in base alle quote di proprietà.

Come pagare

Occorre utilizzare il modello F24 da presentare a uno sportello bancario o postale. Oltre all'importo occorre indicare i codici tributo:

3958 per la Tasi su abitazione principale e pertinenze;

3959 per la Tasi su fabbricati rurali strumentali;

3960 per la Tasi su aree fabbricabili;

3961 per la Tasi su altri fabbricati.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il