BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge di stabilità: riforma pensioni, blocco stipendi forze dell'ordine e statali, quota 96, scuola: novità oggi Governo Renzi

Il conto alla rovescia per la presentazione della legge di stabilità è già iniziato. Il governo è impegnato sul fronte del lavoro.




La legge di stabilità verrà presentata dal governo Renzi entro il 15 ottobre 2014. Quali sono le misure allo studio dal Consiglio dei ministri? Cosa aspettarsi? L'esecutivo sta valutando l'ipotesi di far confluire il trattamento di fine rapporto interamente o al 50% nelle buste paga dei lavoratori a partire dal 2015. La strategia sul lavoro prevede anche l'inserimento di 1,5 miliardi per gli ammortizzatori sociali e 2 miliardi di euro per la riduzione delle tasse sul lavoro. Già, perché gli sforzi del governo sono indirizzati su questo versante piuttosto che sulle pensioni.

Nell'incontro avuto il settimana con i sindacati, il Jobs Act è stato l'argomento principale. Sul tavolo anche l'ampliamento della contrattazione decentrata e le modifiche alle norme sulla rappresentanza sindacale. Le novità sul fronte del blocco degli stipendi degli statali non sono positive. Per insegnanti e lavoratori pubblici varrà la linea del tutto fermo indicata dal ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia, ma forze dell'ordine e militari sono in arrivo 900 milioni per la rivalutazione delle buste paga già nel 2015. In cambio il premier Renzi chiederà i primi accorpamenti.

A proposito di scuola, pensioni e quota 96, il ministro dell'Istruzione Stefania Giannini ha fatto il punto della situazione nel corso di una videointervista su RepubblicaTV: "Le assicurazioni erano ad agire sul decreto che il parlamento ha deciso per ragioni varie di non accettare. A questo punto quota 96 nel piano della buona scuola può rientrare non andando in pensione, ma entrando nell'organico funzionale ed essere destinata a mansioni diverse, organizzative, non alla didattica frontale. Non si tratta di esodati appesi al filo della disperazione".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il