BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi, Imu, IUC: F24 e bollettini postale. Compilazione, calcolo, codici tributi con i software e simulatori online migliori

Sono tante le risorse sul web che possono aiutare a districarsi fra aliquote, detrazioni e calcoli della Tasi 2014 che va in scadenza il 16 ottobre.




La Tasi 2014 grava su prime e seconde case, uffici, negozi, capannoni, aziende, terreni e immobili commerciali. Ma come orientarsi fra calcoli e scadenze. Ricordiamo che il pagamento dell'acconto va eseguito entro giovedì 16 ottobre in quei comuni che hanno deciso le aliquote tra il 31 maggio e il 18 settembre.

Per conoscere la somma da pagare occorre fare riferimento alla base imponibile, che è la stessa dell'Imu, alla rendita catastale e al moltiplicatore. Dopodiché è necessario compilare il modello F24. Se la somma è superiore al tetto di 1.000 euro la transazione va fatta online, altrimenti basta presentare il modello cartaceo a uno sportello bancario o postale.

Il web dispone di molte risorse per eseguire il calcolo in maniera automatica della Tasi 2014 da pagare limitando così il rischio di sbagliare ovvero di vedersi comminate sanzioni che in alcuni casi possono anche essere elevate. Quasi tutte le amministrazioni comunali italiane hanno pubblicato sui propri siti web un simulatore online per conoscere la somma da pagare. Il risultato può essere confrontato con quello fornito dalla nostra calcolatrice online. Basta inserire pochi dati sull'immobile e qualche altro sullo stato di famiglia e la somma è subito disponibile. Un terzo calcolatore viene proposto dal sito del quotidiano economico Il Sole 24-Ore. Fra l'altro consente anche di conoscere la somma di Imu e Tasi.

Già, perché ci sono dei casi in cui occorre presentare la dichiarazione Imu e Tasi: per fabbricati dichiarati inagibili o inabitabili e di fatto non utilizzati anche per parte dell'anno; fabbricati di interesse storico o artistico; immobili per i quali il singolo Comune ha eventualmente deliberato la riduzione dell'aliquota. Un'altra risorsa utile è il modello F24 da compilare online sul sito del dipartimento delle Finanze.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il