BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni anzianità e vecchiaia riforma Governo Renzi: novità davvero ancora fattibili in Legge Stabilità

Quali i possibili interventi reali per modificare l’attuale riforma pensioni? Difficile abbassamento età pensionabile ma aumento pensioni minime




Mancano solo due giorni alla presentazione ufficiale della nuova Legge di Stabilità che, ci si augura, contenga tra le altre misure interventi di modifica alla riforma pensioni e soluzioni per i Quota 96 della scuola, anche se sembra difficile che tali cambiamenti possano essere davvero previsti considerando il silenzio sulla previdenza da parte di tutti di questi giorni e l’annuncio del ministro dell’Istruzione Giannini sul fatto che la nuova Legge di Stabilità non conterrà alcun intervento per i pensionandi di Quota 96.

Invece, secondo le novità e ultime notizia, la Legge di Stabilità potrebbe in realtà contenere una possibile soluzione per i 4 mila docenti e personale Ata della scuola, insieme allo sblocco degli scatti per il personale del comparto difesa e sicurezza, e un pacchetto di misure sul pensioni e pubblico impiego. Sembra che, considerando i nuovi fondi reperiti, parte delle risorse possa essere utilizzata per aumentare le pensioni minime e gli assegni sociali, ipotesi già paventata dal premier Renzi e dal ministro dell’Economia Padoan che, invece, da sempre si dice contrario ad un eventuale abbassamento dell’età pensionabile.

Nessuna uscita anticipata, dunque, per una nuova riforma pensioni Renzi, nonostante per garantirla siano stati proposti meccanismi di pensionamento anticipato a costo zero, da uscita a 62 anni con 35 anni di contributi a prestito pensionistico, ad estensione del sistema contributivo per tutti, sia uomini che donne, allargando dunque una possibilità già esistente ed eventualmente solo da prorogare, cosa che renderebbe più semplice i cambiamenti.

Eppure al momento tutto tace su questi possibili interventi sulla riforma pensioni. Non servono risorse aggiuntive eppure, nonostante richiesto da tutti, sembra difficile che verrà approvata davvero la possibilità per i lavoratori di andare in pensione prima rispetto ai requisiti attualmente richiesti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il