BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi, Imu, IUC, Tari Milano: come funziona calcolo, pagamento. Guida, regolamento, istruzioni ed esempi

Tutto pronto per il pagamento Tasi 2014 a Milano: appuntamento fissato giovedì prossimo. Come effettuare calcolo e chi paga




Si paga su tutti gli immobili e pagano tutti, proprietari e inquilini, la nuova Tasi sui servizi indivisibili comunali, mentre sono esenti pagamento Imu le prime abitazioni e relative pertinenze. L’appuntamento per il pagamento della prima rata Tasi 2014 a Milano è in programma giovedì 16 ottobre. Palazzo Marino ha deliberato le aliquote di pagamento Tasi lo scorso 18 settembre ed è, dunque, tutto pronto per effettuare il pagamento.

I cittadini milanesi che debbano ancora procedere al calcolo della nuova tassa 2014 devono considerare l’aliquota su prime case al 2,5 per mille e detrazioni da 115 euro a 24 euro stabilite in base al valore della rendita catastale.

Entrando più nel dettaglio, è stata deliberata una detrazione di 115 euro per le abitazioni con rendita catastale fino a 300 euro; una detrazione di 112 euro per le abitazioni con rendita catastale fino a 350 euro; di 99 euro per le abitazioni con rendita catastale da 350,01 a 400 euro, ma se il reddito complessivo non supera i 21 euro; una detrazione di 87 euro per le abitazioni con rendita catastale da 400,01 a 450 euro; una detrazione di 74 euro per le abitazioni con rendita catastale fino a 500 euro; una detrazione di 61 euro per le abitazioni con rendita catastale da 500,01a 550 euro; di 49 euro per le abitazioni con rendita catastale da 550,01 a 600 euro; e di 24 euro per immobili con rendita catastale  tra 600,01 e 700 euro.

Il Comune ha deciso anche detrazioni aggiuntive di 20 euro per ogni figlio convivente nella prima casa di età inferiore ai 26 anni. Per quanto riguarda coloro che vivono in affitto, pagano a Milano il 20% dell’importo totale Tasi ma non paganogli inquilini delle case popolari Aler e Erp.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il