BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasi, Imu, Tari Roma: seconda casa, prima casa, affitto inquilini, terreni. Regolamento, calcolo F24, codici tributo e compilazion

L'aliquota sulla Tasi nel comune di Roma è pari al 2,5 per mille. Le detrazioni si calcolano sulla base della rendita catastale.




Il comune di Roma rientra fra quelli in cui occorre pagare la prima rata della Tasi entro giovedì 16 ottobre 2014. Per il calcolo è disponibile in questa pagina il nostro simulatore online, utile anche per generare il modello F24 per il pagamento. I codici tributo da utilizzare sono 3958 per abitazione principale e pertinenze, 3959 per fabbricati rurali strumentali, 3960 per aree fabbricabili, 3961 per altri fabbricati. Le detrazioni sono pari a 110 euro nel caso di rendita catastale fino a 450 euro, di 60 euro per rendita da 451 a 650 euro, di 30 euro per rendita da 651 a 1.500 euro.

La giunta capitolina ha fissato al 2,5 per mille l'aliquota su abitazioni principali e relative pertinenze non soggette a IMU, us unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari; su fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali; sulla casa coniugale assegnata al coniuge; sull'unica unità immobiliare del personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia a ordinamento militare e per il personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Non cambia la percentuale per l'unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata; per l'unità immobiliare e relative pertinenze concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado che la utilizzano come abitazione principale, a condizione che il comodatario appartenga a un nucleo familiare con ISEE non superiore a 15.000 euro annui.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il