BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Quota 96: novità, ultime e ultimissime notizie.Dopo nessun interventi in Legge Stabilità, quali sono i possibili prossimi sviluppi

Nessun accenno a questione Quota 96 della scuola in Legge di Stabilità ed eventuali soluzioni: tutto ancora rimandato ma si spera in nuovi emendamenti




Come annunciato, nella Legge di Stabilità 2014-2015 che ieri, mercoledì 15 ottobre, è stata approvata dal Consiglio dei ministri non si fa accenno a questione dei Quota 96 della scuola né tanto meno a possibili soluzioni all’orizzonte. E tutto di nuovo si blocca per i 4mila pensionandi della scuola che, in realtà, dovrebbero essere già a riposo da quasi tre anni. Eppure, secondo alcune fonti, i fondi per permettere il congedo dei lavoratori della scuola interessati da Quota 96 ci sarebbero ma, come spiegato da Laura Puppato o dalla Ghizzoni, potrebbero servire per eventuali emendamenti nuovi alla Legge di Stabilità.

Dopo il via libera di ieri in CdM, la Manovra aspetterà il pronunciamento di Bruxelles, che dovrebbe arrivare entro il 29 ottobre, e probabilmente fino ad allora potrebbero arrivare ancora novità, o per lo meno questo si spera, perché l’auspicio è che il caso di docenti e personale Ata che, per effetto di una errore della riforma pensioni Fornero, sono ancora a lavoro pur avendo maturato i requisiti per andare in pensione, possa chiudersi al più presto, ponendo, di conseguenza, fine ad una grossa ingiustizia sociale.

Ma, del resto, come non è stato fatto nulla sulle pensioni in generale, nonostante in questi ultimi mesi si siano susseguiti annunci e promesse di interventi per rendere l’attuale legge più flessibile o prevedere aumenti degli assegni minimi, è al momento chiaro che, soprattutto dopo l’annuncio del ministro dell’Istruzione Giannini, nulla di nuovo arriverà e bisognerà ancora attendere. Non si sa quanto.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il