BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie Governo Renzi: riforma prossimo anno. Norme, misure già previsti e preannunciati Legge Stabilità

Dopo novità Manovra Finanziaria, prossimi interventi welfare per il 2015 già annunciati e definiti: quando e quali saranno realmente in vigore?




Dopo la nuova Manovra e il silenzio sulle modifiche richieste per la riforma pensioni attuale, in attesa di eventuali piani di uscita anticipata, sono già stati annunciati nuovi interventi per il welfare, per il prossimo anno. E, se confermati, saranno importanti: si parte da una revisione dell’Isee, Indicatore della situazione economica familiare, che servirà per dare maggiore sostegno a chi ne ha effettivamente bisogno, per arrivare all’estensione del bonus di 80 euro anche alle neo mamme.

Come annunciato solo qualche giorno fa dal premier Renzi, ospite di ‘Domenica Live’ di Barbara D’Urso, da gennaio 2015 gli 80 euro in busta pagata saranno erogati anche per tutte le neomamme e verranno corrisposti fino al terzo anno di vita del bambino. Potranno beneficiare del bonus coloro che non superano i 90mila euro. Previste poi altre serie di detrazioni a sostegno delle famiglie numerose e nuovi fondi, 1,5 miliardi di euro, per nuovi ammortizzatori sociali.

Si tratta di nuovi soldi che serviranno a fornire garanzie a chi perde il lavoro, per finanziare, per esempio, la nuova assicurazione sociale per l'impiego, Aspi, che se oggi ha durata di 12 mesi per gli under 55 e 18 per gli over 55, durerà di più, sarà esteso anche ai co.co.co e saranno modificati i criteri di accreditamento. Una volta scaduta l’Aspi poi,di potrà ricorrere, nel caso ancora di disoccupazione, ad un altro ammortizzatore universale, a patto che si abbia un Isee particolarmente basso.

Scompare poi la cassa integrazione se cessa l'attività dell'azienda o di un ramo d'azienda e potrà essere garantita solo se non sia possibile ridurre l'orario di lavoro nel contratto attraverso contratti di solidarietà. Ancora nulla, invece, per quanto riguarda le novità pensioni e anche in questo caso saranno disattese le promesse fatte qualche mese fa dallo stesso Renzi che, innanzitutto, aveva annunciato per il 2015 un aumento di 80 euro anche per i pensionati, nonché interventi pensioni nella revisione del welfare, cosa cui invece non si fa riferimento.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il