BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Sciopero Roma, Milano, Napoli, Bologna, Genova, Bari oggi treni, bus, metropolitana venerdì 24 Ottobre 2014. Orari,fascia garanzia

Sciopero del trasporto a Napoli e Bari: orari e modalità di stop ma è stato revocato il blocco a Torino in occasione del Salone del Gusto




Interesserà le grandi città di Italia, insieme a Milano e Roma, lo sciopero generale dei mezzi pubblici in programma per venerdì 24 ottobre. Lo sciopero interesserà tutti i mezzi pubblici, tram, bus metro, ma anche treni e aerei. Si ferma il personale del Gruppo FSI-Ferrovie dello Stato, di Italo-NTV, Trenord e quello del trasporto merci, per 8 ore, dalle 9 alle 17; mentre per quanto riguarda lo sciopero aereo, venerdì 24 si fermano i lavoratori aderenti a USB-AEREO per 24 ore. Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, lo sciopero dei mezzi pubblici avverrà con modalità e orari diversi a seconda della città.

Sciopero dei mezzi a Napoli, dove però saranno comunque previste fasce orarie garantite. Per la Cumana e Circumflegrea, il servizio sarà sospeso dalle 8 alle 14:30 e dalle 17:30 al termine del servizio e le ultime partenze garantite del mattino sono le seguenti: da Montesanto a Torregaveta alle 7:41, da Torregaveta a Montesanto alle 8; da Montesanto a Licola alle 7:43, da Licola a Montesanto alle 7:43.

Per quanto riguarda le partenze, le ultime garantite della giornata sono le seguenti: da Montesanto a Torregaveta alle 17:21, da Torregaveta a Montesanto alle 17:20; da Montesanto a Licola alle 17:23, da Licola a Montesanto alle 17:23. Per il trasporto marittimo, i traghetti per Ischia, Capri e Procida, il personale amministrativo sciopera per l'intero turno; il personale viaggiante sciopera da un'ora prima delle partenze, mentre per il trasporto marittimo per le isole minori, fermi per l’intero turno il personale amministrativo e il personale viaggiante per 24 ore.  

Sciopero di 24 ore proclamato per il trasporto pubblico a Bari, mentre è stato revocato il blocco del trasporto pubblico di venerdì a Torino, in considerazione dell’evento del Salone del Gusto che si terrà a Torino dal 23 al 27 ottobre e per non creare, dunque, disagio a visitatori e turisti. Ma l’USB ha informato che il personale Gtt sarà comunque in piazza a manifestare e protestare insieme agli altri lavoratori per dire no alla privatizzazione di Gtt, si al potenziamento del trasporto pubblico locale, al controllo pubblico dei lavoratori e dei cittadini sulla gestione di Gtt per impedire gli sprechi, e per vigilare sulla corretta finalità sociale e non speculativa dell’azienda.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il