BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge Stabilità: pensioni, riforma tasse, blocco stipendi statali, forze dell'ordine, ristrutturazioni. Cosa può cambiare ancora

La Commissione europea chiede informazioni aggiuntive sulla nuova Legge di Stabilità 2015: entro domani la risposta del governo italiano. Cosa cambierà?




E' arrivata l'annunciata lettera Ue per l'Italia di giudizio sulla nuova Legge di Stabilità 2014 2015 del governo Renzi e chiede ulteriori chiarimenti cui l'Italia dovrà rispondere massimo in 24 ore. E il governo ha già fatto sapere che risponderà entro domani alle osservazioni di Bruxelles sulla nuova Legge. La lettera sottolinea “Una significativa deviazione dagli obiettivi di bilancio di medio termine dell'Italia e chiede a Roma come intenda rispettare pienamente gli impegni assunti a livello Ue”. Questo quanto si legge nella lettera firmata dal vice presidente della Commissione Jyrki Katainen e pubblicata nel sito del ministero dell'Economia.

La Commissione Ue ha stabilito per l'Italia una correzione strutturale del deficit pari allo 0,7% del Pil nel 2015, mentre il governo Renzi ha concesso solo lo 0,1%, destinando oltre 11 miliardi di nuovo deficit per politiche anticicliche. E Renzi ha risposto che nel valutare la nuova Legge di Stabilità si dovrebbero considerare “le circostanze eccezionali dell'economia e lo sforzo del governo sulle riforme strutturali”.

Nonostante, dunque, il parere positivo da parte della Ragioneria di Stato, tutto potrebbe tornare ad essere discusso, dopo le osservazioni delle Ue, soprattutto per i tagli che devono essere trovati per alimentare le nuove coperture, i fondi, i bonus, e i tagli alle tasse previsti. A questo si aggiungono gli eventuali nuovi emendamenti che verranno presentati per le prossime discussioni parlamentari. Un impianto, dunque, quello della Legge di Stabilità che in risposta all’Ue potrebbe del tutto essere cambiato.

Ed ecco che la situazione in Italia torna ad essere difficile. Ma in realtà si potrebbe semplicemente pensare a limature e aggiustamenti, piuttosto che a veri e propri stravolgimenti della Manovra. Tutto dipenderà da come si evolveranno le discussioni dei prossimi giorni e capiremo cosa saranno effettivamente definiti bonus, eco bonus, tasse, riforme e situazione sullo sblocco dei contratti per il 2015 di militari e forze dell’ordine.

Ristrutturazione Casa BONUS e DETRAZIONI. Vediamo quali sono i bonus, le detrazioni e le agevolazioni fiscali disponibili ora per la ristrutturazione di immobili di proprietà, in affitto e per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il