La pubblicità online cresce e crescerà nei prossimi anni. E l'italia?

Chi fa il nostro lavoro legge (spero almeno che sia così) diverse riviste online dedicate al mondo del marketing, della comunicazione e della pubblicità online



Chi fa il nostro lavoro legge (spero almeno che sia così) diverse riviste online dedicate al mondo del marketing, della comunicazione e della pubblicità online. Il più noto, non me ne vogliano gli altri, è sicuramente Daily Net. Questa mattina, mentre scorro il pdf che regolarmente trovo nella inbox giornalmente, leggo una di quelle notizie che a mio modo di vedere avrebbe meritato maggior clamore da parte dei vari blog e siti interessati al marketing e all'advertising online.

E' infatti una previsione (ok una previsione ma pur sempre compiuta su basi affidabili) condotta da ZenithOptimedia che afferma che gli investimenti pubblicitari online cresceranno mediamente del 6% annuo per i prossimi tre anni il che rappresenta l'incremento più consistente negli ultimi 10 anni. L'Italia, purtroppo, è ovviamente in controtendenza rispetto ai dati macrostatistici della ricerca, facendo segnare un previsto incremento del 2.8%. Nel Bel Paese i maggiori investitori online saranno: food, automotive, banche e assicurazioni, telecomunicazioni.

Secondo i dati, Internet sarà il mezzo che beneficerà degli incrementi maggiori di spesa a differenza del cinema che è l'unico previsto in negativo. Nel corso del 2006/2007 gli investimenti sul web supereranno l'outdoor e dal prossimo anno, internet, si avvicinerà in maniera consistente alla radio. Ci sono già due paesi europei che registrano gli investimenti percentuali su internet in doppia cifra (ed è la prima volta che avviene) e sono precisamente UK e Svezia rispettivamente con il 12.9% ed il 10.5%. Il mercato con il maggior tasso di crescita? L'Asia con il 6,8% grazie anche alle prossime Olimpiadi di Pechino del 2008.

Quindi ora non ci sono più scuse per non investire online.  

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il