BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge Stabilità: riforma pensioni, Isee 2015, tasse Irap, Tfr anticipato Governo Renzi, Novità e misure ufficiali

Tutte le novità in vigore dal prossimo 2015 contenute nella nuova Legge di Stabilità: norme per imprese e famiglie. Quali sono




Diventa strutturale dal 2015 il bonus d 80 euro per i dipendenti statali per una platea di 10 milioni di italiani che percepiscono tra gli 8.000 e i 26.000 euro di reddito; dal primo gennaio 2015, il contributo di 80 euro al mese sarà erogato anche alle neo mamme per ogni figlio, fino a tre anni, di nuclei familiari che hanno reddito annuale sotto i 36mila euro ai fini Isee. Il contributo dovrebbe essere versato con un assegno in un'unica soluzione, di non meno di 900 euro e varrà per coloro che percepiscono fino a 90mila euro annui. Nessun limite di reddito per il beneficio dal quinto figlio in su.

Confermati per il 2015 anche i bonus fiscali del 50% e 65% per i lavori di ristrutturazioni edilizie e per il bonus mobili; novità per partite Iva e adesione al regime dei minimi con nuove soglie di reddito e percentuali di pagamento in base all’attività che si svolge, con possibilità di prolungarvi l’adesione dai 5 anni previsti attualmente ai dieci; confermato il rialzo della tassazione sui fondi pensione dall’11,5% al 20%; e l’erogazione delle pensioni ogni 10 del mese ma solo per coloro che percepiscono il doppio assegno Inps-Inpdap, circa 800mila pensionati. Gli altri 15 milioni di pensionati continueranno a percepire la propria pensione ogni primo giorno del mese.

Confermata la possibilità di richiedere il Tfr in busta paga, misura che sarà su base volontaria, cioè ogni lavoratore potrà scegliere se ricevere parte del Tfr in busta paga o tutto interamente al termine della sua vita lavorativa. L’anticipo del Tfr in busta paga sarà sottoposto a tassazione ordinaria e non agevolata, come ci si aspettava e si sperava, ma non verrà calcolato nel reddito. Nulla per pensionamento dei Quota 96 della scuola e per il pensionamento anticipato di lavoratori precoci e usuranti.

Torna inoltre dal 2015 il pagamento del bollo sulle auto storiche, che finora ne erano esenti, e si attendono ancora comunicazioni ufficiale sullo sblocco dei contratti, per il 2015, di militari e forze dell’ordine; confermato il taglio della componente Irap sul lavoro e la cancellazione del pagamento dei contributi per tre anni per le imprese che assumono a tempo indeterminato. Toccherà allo Stato in quel tempo versare i contributi al lavoratore.

ISEE 2016: calcolo e compilazione passo passo. Il modello ISEE è un ottimo strumento per ottenere benefici ed esonerei nei pagamenti per alcuni servizi pubblici come la mensa scolastica, il ticket, autotrasporti, università... ecco come compilarlo e quali documenti presentare per le detrazioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il