BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni ultime notizie riforma Governo Renzi: fondi non certi neppure per i pochi interventi e cambiamenti in Legge Stabilità

Mancherebbero, di nuovo, le risorse finanziarie necessari per interventi ulteriori sulla riforma pensioni: i commenti di Cesare Damiano




"Nella legge di Stabilità sarà decisiva la quantità di risorse che verranno messe a disposizione per il Welfare, a partire dagli ammortizzatori sociali. Dai primi conti che abbiamo fatto, su questo tema manca all’appello oltre un miliardo di euro, sempre che si vogliano mantenere le attuali risorse messe a disposizione per la cassa integrazione in deroga ed estendere le tutele almeno ad una parte dei lavoratori precari”: queste le dichiarazioni di Cesare Damiano sulle possibili novità per la riforma pensioni ancora possibili in nuova Legge di Stabilità.

Torna a proporre il suo sistema di uscita anticipata a 62 anni, con 35 anni di contributi e penalizzazioni, ma specifica: “Il premier Renzi ha fin qui parlato di risorse aggiuntive per 1,5 miliardi di euro e così dovrà essere altrimenti c’è il rischio di creare nuovi disoccupati senza tutela nel 2015, il contrario di quello che il Governo si propone di fare”. Il problema, dunque, ancora una volta il problema sarebbe quello delle risorse finanziarie che mancherebbero per agire sulla riforma pensioni. Ma le ultime novità ci hanno chiaramente spiegato come i piani di uscita anticipata proposti sarebbero a costo zero, non richiederebbero, dunque, risorse allo Stato, ma permetterebbero maggiore flessibilità, come del resto tutti richiedono. Ma ancora nulla, nonostante la convenienza.

Eppure se ne era parlato tanto e lo stesso Renzi, prima dell'estate, aveva annunciato interventi per le pensioni nella riforma del welfare che, invece, non riporta nulla per la previdenza, se non interventi peggiorativi. E per questo Damiano ha detto: “Fare tante promesse non serve se poi non ci sono le risorse per renderle concrete. C’è un problema di coperture per gli ammortizzatori sociali: è giusto darli a tutti, ma le coperture pare non ci siano. Anche per il bonus alle neomamme si tratta di una estensione di diritti, ma vanno trovate le coperture”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il