iPhone 6 vs Nexus 6 e iOS 8.1 vs Lollipop: problemi, ritardi, uscita, preordini, disponibilità prezzi in Italia

Le novità del mondo Apple e Google sono caratterizzate anche da problemi e ritardi. Il Nexus 6 è finito nel listino di Amazon Italia.

iPhone 6 vs Nexus 6 e iOS 8.1 vs Lollipo


Questo è l'autunno della sfida fra Apple e Google. iPhone 6 e iOS 8.1 da una parte, Nexus 6 e Android 5.0 Lollipop dall'altra, il confronto fra questi due giganti dell'hi-tech si caratterizza non solo per le novità delle ultime settimane, ma anche per piccoli e grandi problemi che li stanno caratterizzando.

In merito alla nuova versione del melafonino, la polemica più recente tira in ballo le strisce di plastica presenti nella parte posteriore. A contatto prolungato con i jeans, ne assorbirebbe il colore a tal punto che già si parla di dyegate, nella scia del bendgate ovvero della presunta facilità con cui si piegherebbe.

Un po' più attenzione merita l'aggiornamento di sistema operativo iOS 8.1 e i problemi che sembra portare con sé. Si va dalla ridotta durata della batteria alle difficoltà di connessione via Wi-Fi, dall'impossibilità di utilizzo di AirDrop a quella di accesso al Centro di Controllo da qualsiasi schermata in iOS. Senza contare le difficoltà tutte italiane degli operatori telefonici TIM, 3 Italia e Vodafone a permettere la scelta manuale fra le connessioni 2G, 3G e LTE e l'impossibilità di sfruttare il nuovo sistema di pagamento ApplePay, introdotto con questo update.

In casa Google, mentre i vari modelli di Nexus 6 finiscono nel listino di Amazon Italia a 699 euro, un tweet di Paul O'Brien di MoDaCo apre scenari imprevisti: "Pensate di ricevere un Nexus 6 nel Regno Unito prima di dicembre? Ripensateci". Ovviamente non si tratta di una notizia ufficiale, ma non si può fare a meno di ricordare i forti ritardi e le limitate disponibilità che hanno caratterizzato il periodo iniziale di vendita in Italia del precedente top di gamma di Google. Stando al cronoprogramma della società di Mountain View, il device è comunque atteso la prossima settimana.

Le principali incognite su Android 5.0 Lollipop sono legate alla sua disponibilità ovvero all'avvio della distribuzione. I tempi non saranno brevissimi, ma è stato già rilasciato l'SDK e come spiega BigG, è possibile iniziare a sviluppare e testare le applicazioni scaricando la Android 5.0 Platform (API level 21). Inoltre, "da questo momento è possibile pubblicare le app destinate ad Android 5.0 Lollipop su Google Play. Prima che Android 5.0 sia reso disponibile agli utenti il 3 novembre, vi raccomandiamo di provare le vostre applicazioni e di pubblicare ogni aggiornamento necessario su Play Store".

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il