BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Nexus 6 uscita in Italia no brand, preordini e in abbonamento con Tim, 3 Italia, Wind, Vodafone

Il Nexus 6 arriverà presto sul mercato italiano. Definiti i prezzi, potrebbe finire nei listini di vendita degli operatori Vodafone, 3 Italia, TIM e Wind.




C'è Nexus 6 fra gli smartphone Android in dirittura di arrivo in Italia. Il device, già in prevendita in numerosi portali di commercio elettronico, porta la firma di Google ed è stato realizzato da Motorola. Le versioni commercializzate saranno due: da 32 GB e da 64 GB, al costo rispettivo di 649 euro e 699 euro. Oltre che attraverso l'apposita pagina del Play Store, il dispositivo sarà acquistabile nelle principali catene di vendita di prodotti di elettronica di consumo, come Mediaworld, Euronics e Saturn.

Si tratta comunque di cifre non proprie economiche, soprattutto alla luce delle scelte di BigG dello scorso anno in occasione del lancio sul mercato del precedente top di gamma. Le due release del Nexus 5 (da 16 GB e da 32 GB) venivano infatti proposte a 349 euro e a 399 euro.

A ogni modo, il Nexus 6 finirà nel listino di Vodafone UK. Non è quindi da escludere che possa finire anche in quello italiano della stessa Vodafone e dei vari 3 Italia, TIM e Wind. D'altronde la soluzione di acquisto con la vendita di abbonamento, seppur nella maggior parte dei casi non consente di risparmiare al pari del modello no brand, è fra le più adottate perché permette di distribuire l'impegno di spesa si più mesi.

Il cuore del Nexus 6, che mostra un display da 5,96 pollici con risoluzione 2.560 x 1.440 pixel e densità di 493 ppi, è rappresentato dal processore quad-core Qualcomm Snapdragon 805 a 2.7 GHz ed è dotato di GPU Adreno 420, 3 GB di RAM, 32 o 64 GB di storage non espandibile. In dotazione una fotocamera posteriore da 13 megapixel con sensore Sony IMX 214, doppio flash LED, apertura f/2.0 e registrazione video in 4K a 30fps. E ancora, ricarica wireless, tecnologia NFC (Near Field Communication) per il pagamento in mobilità, connettività Bluetooth 4.1, Wi-Fi 802.11ac 2×2 (MIMO), GSM, e supporto alla performante LTE (Long Term Evolution).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il