BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Cerca







Pensioni anzianità, vecchiaia, donne riforma Governo Renzi: novità contributivo con due aggiustamenti in discussione per tutti

Dall'esame della legge di stabilità da parte del parlamento potrebbero venire fuori interessanti proposte sulla questione pensioni.




Il governo Renzi è cosciente di aver trascurato i pensionati dalla legge di stabilità. Le sole misure che hanno tirato in ballo il sistema previdenziale sono state peggiorative ovvero un aumento della pressione fiscale su vari livelli. Per il resto non c'è stato alcun bonus fiscale di 80 euro per i pensionati ed è rimasta sulla carta l'ipotesi del ponte previdenziale avanzata dal ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti. La parola è passata adesso al parlamento per gli emendamenti alla manovra finanziaria.

Ecco allora che si ricomincia a parlare sia del prestito previdenziale, già pensato dall'ex ministro del Lavoro Enrico Giovannini, con cui dare al lavoratore disoccupato la somma necessaria per il ritiro, e sia all'allargamento anche agli uomini del sistema di calcolo dell'assegno con il metodo contributivo.

C'è però un rapporto fra governo e sindacati dall'esito tutto da scoprire sia in tema pensioni sia in quello lavoro. Il Jobs act prevede l'abolizione dell'articolo 18: niente reintegro, ma un indennizzo economico, in caso di licenziamento senza giusta causa. È questo punto, tra l'altro, a essere contestato dalla minoranza del Partito Democratico. I sindacati sono divisi: quello più critico è la Cgil. Il disegno di legge delega sul lavoro, su cui il governo ha posto la fiducia, ha incassato il via libera del Senato con 165 sì, 111 no e 2 astenuti.

Alla fine la minoranza PD ha detto sì alla fiducia: sono stati tre i senatori a non votarla. La Cgil è già scesa in piazza contro il Jobs act. Al corteo sono stati presenti diversi esponenti della minoranza PD, mentre la maggioranza è andata alla kermesse renziana alla stazione Leopolda di Firenze. E c'è chi comincia a parlare di scissione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il