BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Carta circolazione: aggiornamento patente e libretto dal 3 Novembre e nuove regole bollo Legge Stabilità auto personali, aziendali

Aggiornamento libretto di circolazione: nuovi obblighi. Torna il pagamento del bollo per le auto d’epoca. Le novità della Legge di Stabilità





Da domani, lunedì 3 novembre, entra in vigore l’obbligo dell’aggiornamento del libretto di circolazione per tutti coloro che utilizzano autoveicoli non intestati a loro stessi per oltre 30 giorni. Bisognerà, in pratica, riportare lo stesso nome della patente anche sul libretto di circolazione. Per adempiere all’obbligo basta recarsi alla Motorizzazione e fare annotare sul libretto il nome di chi utilizza effettivamente la vettura non propria. Sono obbligati ad adempiere alla nuova misura le società di noleggio veicoli, di leasing e le flotte di auto aziendali. Non vale, invece, per l’uso delle vetture tra familiari legati in primo grado, come genitori e figli.

Chi non rispetta questa nuovo obbligo sarà soggetto a multe salate che partono da 705 euro e prevedono il ritiro  della carta di circolazione. Altra novità contenuta nella nuova Legge di Stabilità 2015 riguarda poi la cancellazione dell’esenzione dal pagamento del bollo auto per le vetture d’epoca. Viene meno, dunque, un’agevolazione di cui potevano godere molti automobilisti italiani.

Per usufruire dell’esenzione dal pagamento del bollo, bastavano 20 anni di anzianità per una vettura, che veniva considerata d’epoca, mentre ora il tempo si allunga fino a 30 anni.  Prevista però l'esenzione del pagamento per l’acquisto di nuove automobili, per tre anni, che diventano cinque se si tratta di vetture a basse emissioni inquinanti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il