BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governo Renzi riforma ultime notizie: Forza Italia programma modifiche per cambiare attuali legge e norme

Nuove critiche e proposte di modifica alla riforma pensioni anche da Forza Italia: le richieste e cosa si potrebbe davvero cambiare




Mentre il Pd prepara emendamenti di modifica alla riforma pensioni attuale da discutere in Parlamento per la definizione ufficiale della nuova Legge di Stabilità, le ultime notizie riportano ora anche interventi per modificare la legge Fornero derivanti anche da Forza Italia. Sembra dunque che i partiti politici siano tutti concordi sulla necessità di cambiamenti volti a rendere il sistema previdenziale italiano più flessibile e sostenibile, con aumenti possibili delle pensioni minime e piani di uscita anticipata (a fronte di penalizzazioni) per chiunque fosse in difficoltà nel raggiungere i requisiti pensionistici richiesti oggi.  

Il senatore Enrico Pianetta di Forza Italia dichiara: “Il Governo Renzi continua a vessare e terrorizzare i pensionati. Non si contano gli attacchi contro di loro: li ha esclusi dal beneficio degli 80 euro; ha penalizzato il fondo pensioni innalzando dal 20 al 26% le tasse sui rendimenti finanziari delle casse previdenziali, in contrasto anche con gli indirizzi comunitari sugli investimenti e sulla sostenibilità delle pensioni. Renzi non intende minimamente adeguare le pensioni al costo della vita, nemmeno quelle minime: anzi minaccia di ridurle. Non considera neppure una no tax area per i pensionati e taglia di 150 milioni di euro il fondo destinato al pensionamento anticipato dei lavoratori con mansioni usuranti. Non vuole neppure più risolvere le ingiustizie per i pensionandi della scuola e vanifica cosi le sue promesse”.

E quindi: “Dal Governo per i pensionati c’è solo indifferenza, sottrazioni e minacce di ulteriori decurtazioni. Il ministro Poletti ha affermato che il Governo non vuol toccare la previdenza perché è un argomento che ‘fa paura alla gente’: ma è proprio il Ggverno che fa paura ai 16 milioni di pensionati italiani”.

Intanto, il capogruppo di Forza Italia alla Camera dei Deputati Brunetta critica l'ipotesi del contributo di solidarietà sulle pensioni alte che sta per essere predisposta dal governo Renzi e quella della revisione delle pensioni di guerra, “tema sempre molto caldo”. Secondo l'ex ministro Brunetta, “questi sono solo alcuni dei tagli a copertura della manovra di 30 miliardi che propone agli italiani e all'Europa (18 miliardi di minori tasse e 12 miliardi di nuove spese)?”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il