BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Previsioni meteo e allerta Roma, Messina, Calabria, Siracusa, Catania, Siracusa oggi sabato e domani domenica 8-9 Novembre 2014

Allerta meteo oggi 6 novembre a Roma: le scuole rimarranno chiuse e il sindaco Marino invita ad uscire in auto solo se strettamente necessario. La situazione




AGGIORNAMENTO:  Novità e ultime notizie per quanto riguarda le previsioni meteo e allerta maltempo oggi sabato e domani domenica 8-9 Novembre 2014 in Sicilia, Lazio (Roma in particolare), Firuli, Veneto, Campani, Puglia e Basilicata. La protezione civile ha fatto sapere di attendersi ancora pioggia e alcuni forti temporali su tutte queste regioni talvolta con forti venti. Ma la situazione dovrebbe comunque migliorare. Lanciata allarme e allerta idreogeologica per Veneto e Friuli

AGGIORNAMENTO: Ultime notizie sull'alerta meteo: dopo la bomba d'acqua scoppiata sulla capitale, oggi venerdì 7 Novembre le scuole di ogni grado sia a Roma, che in tutta la provincia di Viterbo, torneranno alla normale operatività in quanto si è passati in codice arancione, che sta ad indicare una situazione più tranquilla rispetto a quella di ieri. Codice rosso, invece, con scuole chiuse a Taranto, Messina, Catania e moltissime città della Calabria e della Sicilia (soprattutto nel versante ionico)

AGGIORNAMENTO: A Roma la situazione pur se ancora critica sta lentamente tornando alla normalità. Si registrano forti disagi sul GRA tra Laurentina e via Appia, dove la corsia di sorpasso è stata chiusa dal personale dell'Anas per la grande quantità di acqua. Disagi in tutta la città per la caduta, inevitabile, di rami e in alcuni casi di interi alberi. Molti disagi anche sul litorale tra Fiumicino e Ostia. Nonostante le grosse difficoltà il prefetto di Roma ha confermato che la situazione sta migliorando sia nei servizi che dal punto di vista meteo. Al momento è prevista la riapertura delle scuole per domani venerdì 7 Novembre, giorno in cui da rosso lo stato di allerta meteo passerà ad arancione.

AGGIORNAMENTO: Ultime notizie da Roma: il maltempo ancora continua ad interessare la capitale e provincia. Oltre alle scuole chiuse, tre stazioni della metro allagate e ora rese di nuovo agibili e aperte (rimane chiusa solo Porta Furba), anche lo scalo aeroportuale di Ciampino ha avuto difficoltà: ben 6 voli sono stati dirottati su Fiumicino. Decine di sottopassi allagati e strade allagate. C'è timore per il Tevere che si prevede raggiunga la massima altezza nel pomeriggio.

AGGIORNAMENTO: Ultime notizie da Roma in cui la pioggia sta battendo inentorottamente da questa notte e che sta causando i primi disagi: 3 stazioni della metro completamente allagate e chiuse al transito (stiamo parlando di: Giulio Agricolo, Lucio Sestio e Porta Furba. Colli Albani prima chiusa ora è nuovamente aperte). Confermata la chiusura di tutte le scuole, comprese le Università La Sapienza e Roma Tre.

Anche i cimiteri chiusi e dopo una violenta grandita sull' EUR ora la zona è completamente allagata (sulla Cristoforo Colombo si contano 30 centimetri d'acqua).

Il maltempo che nei primi giorni di questa settimana ha flagellato le regioni del Nord, causando disagi e ingenti danni soprattutto a Massa Carrara e facendo tornare la paura in Liguria, si sta spostando verso le regioni del Centro-Sud tanto che, secondo le novità e ultime notizie aggiornate ad oggi giovedì 6 novembre, a Roma e in diverse città del Lazio le scuole rimarranno chiuse.

Sospese anche lezioni ed esami universitari alla Sapienza e Roma Tre, mentre non chiude Tor Vergata. A causa dell’allerta meteo a Roma, è stata anche rinviata la riunione della segreteria del Pd che il Matteo Renzi aveva convocato per questa mattina alle 8 al Nazareno.

Nella Capitale, e nel Lazio, si attendono infatti forti precipitazioni che potrebbero provocare “una situazione senza precedenti”, come ha spiegato il prefetto Giuseppe Pecorar che, vista l’allarme di allerta lanciato, “ha ritenuto opportuna, in via precauzionale la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado” per oggi nei Comuni di Roma e provincia”.

Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha invitato i cittadini della Capitale  a rimanere a casa “e a limitare l’utilizzo dell’automobile. Se effettivamente ci saranno le precipitazioni che si prevedono, addirittura tra 6 e 12 cm d’acqua in poche ore, è evidente che potrebbero crearsi disagi alla circolazione”.

L’assessore all’Ambiente di Roma Capitale, Estella Marino, ha inoltre spiegato: “Abbiamo messo a disposizione per l’occasione circa 70 idrovore dell’Ardis con la capacità di aspirare da 5.000 fino a 7000 litri al minuto” e “Da ieri è attiva la sala COC della Protezione civile, che raccoglie tutti i soggetti in campo, tra cui Polizia locale, Acea, Ama e Atac. Oltre al personale della Protezione civile, sono state già allertate 50 associazioni del settore”. Nonostante le piogge, la situazione meteo dovrebbe migliorare già a partire da domani 7 novembre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il