BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni anzianità, donne, uomini riforma Governo Renzi: novità assegno più basso con rivalutazione negativa. Modifiche urgenti

Non solo assegni minimi e buco Inps ma anche rivalutazioni negative degli assegni all’orizzonte: la tragica situazione dei pensionati italiani




I pensionati sono stati esclusi dalla Legge di Stabilità, nessuna novità per loro, nessun aumento delle pensioni minime, nessuna detassazione, nessun sistema di uscita anticipata e queste lacune da parte dell’esecutivo hanno spinto i pensionati a scendere in piazza ieri per manifestare con il governo e proporre nuove richieste. A partire dall’estensione del bonus di 80 euro anche per la categoria dei pensionati, oltre che per dipendenti statali e neo mamme. Questa richiesta sembra diventare sempre più legittima soprattutto alla luce delle ultime notizie che parlano di rivalutazioni delle pensioni ma in negativo.

Si sperava che qualcosa cambiasse per le rivalutazioni degli assegni pensionistici ed ecco che quel qualcosa è arrivato, peccato, però che quel ‘qualcosa’ , cioè la rivalutazione, sia fortemente legata all’andamento di un Pil che sta andando decisamente a picco e che porterà il valore delle pensioni ad essere sempre meno ‘importante’. Questa è solo l’ultima novità negativa che in questo ultimo periodo è emersa dal nostro sistema previdenziale.

Prima le pensioni bassissime, per cui la maggior parte dei pensionati italiani vive con meno di mille euro al mese, alcuni anche con meno di 500 euro; poi il grosso buco da quasi 13 miliardi che l’Inps ‘vanta’ ed ora anche questa rivalutazione  negativa. Cosa intende, dunque, fare il governo per dare risposte finalmente positive a queste categorie di persone?

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il