BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Nexus 6: prestazioni fotocamera e batteria durata, nuovi test. Uscita, preordini, disponibilità quando in Italia ed estero.

Mentre si resta ancora in attesa di conoscere le tappe del lancio sul mercato del Nexus 6, i risultati dei test su batteria e fotocamera sono confortanti.




Si rimane ancora del campo delle ipotesi quanto si parla dell'uscita del Nexus 6. Anche se negli Stati Uniti è già iniziata (e conclusa) la fase delle preordinazioni, resta da capire quando i consumatori potranno mettere le mani su quanto hanno pagato. Allo stesso tempo non è ancora noto il giorno dell'avvio delle prevendite in Europa. Stando ai rumor più recenti, nel Regno Unito la data da segnare sul calendario è il 18 novembre, per poi far partire le spedizioni il primo dicembre. Non è da escludere a proprio che lo stesso schema possa essere replicato anche in Italia.

Uno degli aspetti che sembra maggiormente convincere del nuovo device di Google è la fotocamera da 13 megapixel con sensore Sony IMX 214, doppio flash LED, apertura f/2.0, stabilizzatore ottico dell'immagine e in grado di registrare video in 4K a 30fps. Come spiega la società di Mountain View, la funzionalità HDR+ dell'applicazione Google Fotocamera, "utilizza la fotografia computazionale per aiutare gli utenti a scattare immagini migliori in situazioni comuni. Premendo il pulsante di scatto, HDR+ cattura automaticamente diverse immagini in rapida successione, per poi combinarle in una sola. I risultati migliorano sia nelle condizioni di scarsa illuminazione che quando c'è molta luce".

Punto di forza e di distinzione del Nexus 6 rispetto ai suoi predecessori è la batteria è da 3.200 mAh, in grado di assicurare un ottimo livello di autonomia. Ma non è solo il maggior amperaggio a contenere il consumo energetico. La chiave del successo andrebbe ricercata nel Project Volta, presente nel nuovo sistema operativo Android 5.0 Lollipop, decisivo per la gestione della batteria. Numeri alla mano, stando a quanto si racconta sul web, il Nexus 6 è stato utilizzato per 16 ore consecutive, di cui 6 con display acceso e Wi-Fi attivo. Il consumo maggiore è stato quello dello schermo, pari al 36% di quello totale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il