BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni Governi Renzi riforma ultime notizie: emendamenti Legge Stabilità, interrogazioni, emendamenti aumentano ancora

Ultime possibilità di modifica alla riforma pensioni: cosa potrebbe cambiare davvero come vecchi e nuovi emendamenti presentati?




Sono diversi gli emendamenti presentati per cambiare la riforma pensioni e a quelli già arrivati la scorsa settimana su revisione delle pensioni di reversibilità e invalidità civile e che chiedono il prepensionamento a58 anni del personale ferroviario, se ne aggiungono ancora di nuovi, alla luce anche delle ultime notizie sul sistema previdenziale arrivate in queste giorni e che sostengono una rivalutazione delle pensioni, per la prima volta, negativa, perché legata all’andamento negativo del Pil che invece di rivalutare positivamente le pensioni, come prevedibile, le svaluta.

Questa situazione intimorisce e non poco, considerando che la Legge di Stabilità non prevede al momento alcun intervento migliorativo per le pensioni, ma “A quanto mi risulta ci si sta muovendo perché già in questa legge di Stabilità possa essere inserita la modifica alla modalità di calcolo del tasso annuo di capitalizzazione in modo che non possa diventare negativo”, ha detto Lello Di Gioia, presidente della commissione bicamerale di vigilanza degli enti previdenziali.

Anna Giacobbe del Pd, invece, in Commissione Lavoro chiede nuove misure per risolvere una volta per tutte le questioni dei lavoratori esodati, dei quota 96 della scuola come dei lavoratori precoci. E ritiene che sarebbe anche necessario rendere meno pesante il carico fiscale sui trattamenti pensionistici, ed evitare anche l'innalzamento dell'aliquota di tassazione dall'11 al 20% sui fondi pensione.

Anche un’altra interrogazione della deputata Caterina Pes del Pd chiede ‘di valutare l’opportunità, essendovi ancora i tempi tecnici,di intervenire sul pensionamento dei Quota 96 e sul mantenimento in servizio, per il periodo di proroga già ottenuto, dei revocati’. Dal M5s arriva invece una nuova interrogazione che chiede di introdurre il contributo di solidarietà sulle cosiddette pensioni d’oro, che eccedono i 90 mila euro, e di detassare le pensioni più basse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il