BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Quota 96: novità, ultime notizie, ultimissime oggi giovedì 13 Novembre. Nuove dichiarazioni e interventi

Novità Quota 96 e possibili soluzioni ancora in vista: si vota in vista della versione definitiva della nuova Legge di Stabilità




AGGIORNAMENTO: Ultime notizie e novità per quanto riguardo quota 96  ad oggi giovedì 13 Novembre 2014. L'emendamento che era stato cancellato, è stato di nuovo riproposto e approvato dalla Commissione Bilancio. La strada è ancora lunga, ma è un passaggio, comunque, importante.
Le ultime dichiarazioni e interventi, nonchè la situazione aggiornata la potete trovare in questo articolo la seguente link diretto.

Oggi, martedì 11 novembre, è il giorno della prima votazione sull'ammissibilità dell’emendamento per soluzioni per il caso dei Quota 96 della scuola e se passa ci sarà la votazione giovedì prossimo in Commissione per farlo poi approdare in discussione Parlamento. Si torna dunque a discutere di questione dei Quota 96 della scuola, all’indomani dell’ultima sentenza del Tribunale di Salerno che ha permesso l’accesso alla pensione a 42 docenti appartenenti alla Quota 96.

Un altro emendamento chiede il pensionamento di 2.500 insegnanti, considerando che molti Quota 96, dal 2012 ad oggi sono già andati in pensione. Ma qualcosa potrebbe ancora cambiare, magari in positivo, innanzitutto perché la sentenza del Tribunale di Salerno ha creato un precedente, per cui molti Quota 96 potrebbero rivolgersi direttamente ai Tribunali senza aspettare una soluzione definitiva dal governo; e poi perché arriva un nuovo emendamento dell’onorevole di Sel Airaudo che ha individuato coperture finanziarie, rispettivamente, di 35 milioni di euro per il 2015, 105 milioni per il 2016, 101 milioni per il 2017, 94 milioni per il 2018 e 81 milioni di euro per il 2019.

Sembra, dunque, che i prossimi giorni saranno decisamente importanti per capire come si chiuderà questa situazione che potrebbe avere ripercussioni anche sulla questione pensioni in generale, considerando che risolvere il caso dei Quota 96 della scuola significherebbe correggere concretamente una parte della legge Fornero, aprendo così la possibilità di ulteriori intervento in merito.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il