BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Nexus 6 e Android 5: uscito ieri sera aggiornamento OTA, Factory Image. E nuove indicazioni per cellulare Google

Nexus 6 e Android 5.0 sono fra i protagonisti di questa fase. Non c'è ancora una data ufficiale di disponibilità, ma il conto alla rovescia è di fatto iniziato.




AGGIORNAMENTO: Android 5 è uscito ieri sera ma non per tutti...anzi. La versione finale al momento è davvero per pochi. Tutte le precisazioni le abbiamo viste in questo articolo.
Nessuna uscita come avevamo annunciato per il Nexus 6, nonostante un nuovo aggiornamento software. A questo punto, è probabile che l'uscita possa avvenire il 18 Novembre come in UK. In realtà si tratterebbe della data dell'inizio dei preordini, in quanto la vendita inizierebbe solo dal 1 Dicembre. Sempre che l'Italia non sia come al solito in ulteriore ritardo.

I tempi sono maturi per il lancio sul mercato del Nexus 6 e il rilascio dell'aggiornamento di sistema operativo Android 5.0 Lollipop. Nonostante i tanti annunci e le informazioni rilasciati da Google sia in riferimento alle caratteristiche tecniche dello smartphone realizzato con Motorola sia sui servizi che la rinnovata versione del software porterà con sé, manca ancora l'indicazione delle rispettive date di uscita. Si rimane nel campo delle indiscrezioni e queste suggeriscono che giù domani mercoledì 12 novembre 2014 sarà avviata la prima fase della distribuzione del nuovo Android.

Qualcosa in realtà si è già mosso, come dimostra lo sbarco del software sul top di gamma di LG, il G3, seppure solo inizialmente nel mercato polacco. Difficile invece che il Nexus 6 possa vedere la luce già nella giornata di domani. Anche in questo caso non si può che aggrapparsi ai rumor, secondo i quali la fase del preorder almeno nel Regno Unito e forse in Italia (negli Stati Uniti c'è già stata) inizierà solo il 18 novembre. Per la spedizione a casa del telefono occorrerebbe invece attendere fino al primo dicembre. Come detto, si tratta solo di indiscrezioni in attesa di conferma.

A proposito di novità introdotte nella nuova major release, Hiroshi Lockheimer, VP Engineering di Android, conversando con Business Insider, ha spiegato i motivi per cui è stato implementata una modifica così profonda nell'interfaccia di Android? "L'idea non è nata in questo periodo. Abbiamo apportato le prime grandi modifiche con Gingerbread e Honeycomb e in quel periodo abbiamo capito che dovevamo modificare l'interfaccia di Android in qualcosa di piatto, di materiale. Da allora abbiamo lavorato molto per perfezionarla e realizzarla al meglio. In futuro, comunque, ci saranno sicuramente altre modifiche all'interfaccia".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il